Guidolin, teniamo all’Europa League. Pinzi non convocato

euro udinese

Udine. Francesco Guidolin si dimostra, come sempre,  concentrato e attento in vista del battesimo in Europa League dei bianconeri. Abbiamo seguito in diretta le dichiarazioni del mister di Castelfranco Veneto:

Si riparte, per una nuova stagione, vediamo cosa riusciremo a fare, ma non voglio parlare di miracoli, io faccio l’allenatore di calcio.

Teniamo a questa competizione e metteremo in campo una formazione competitiva. Si tratta di una manifestazione difficile, abbiamo un girone forse più duro di alcuni gironi di Champions. L’anno scorso, secondo me, le tre portoghesi in semifinale ci sono arrivate grazie al loro campionato, meno intenso rispetto alle altre leghe europee.

Affrontiamo una bella squadra,arrivata in alto lo scorso campionato. Si tratta di una squadra dinamica, veloce, aggressiva. Quindi difficile.

Certamente farò un po’ di rotazione, visto che ho tanti giocatori che vogliono mettersi in mostra.

Ho lasciato fuori Pinzi (che non figura tra i convocati n.d.r.) pensando a preservarlo, non soffre di nessun tipo di infortunio o fastidio.

La parola a Domizzi:

Credo sia importante partire bene. Ho avuto la recente esperienza dell’anno di Marino e posso confermare che è veramente impegnativo arrivare il più lontano possibile.

Dobbiamo stare attenti e considerare che siamo preparati e pronti fisicamente per affrontare un avversario di questo tipo, comunque forte e preparato tatticamente.

Non possiamo ritenerla una competizione di secondo piano rispetto alla Champions, visto che la maggior parte di noi non ha mai fatto le coppe. Visti gli sforzi fatti l’anno passato per arrivarci non la sottovaluteremo di certo.

329