Gusti off a Gorizia chiuse al traffico le vie della festa

Il conto alla rovescia per l’inizio di Gusti off sta arrivando al termine. Giovedì pomeriggio scatterà la festa nelle due aree individuate quest’anno per fare in modo che la manifestazione si possa svolgere in piena sicurezza e nel rispetto delle limitazioni anti-contagio. Da una parte, lo ricordiamo, piazza Cesare Battisti con gli stand di Borgo Austria e i Giardini pubblici con gli espositori di Borgo Francia, dall’altra piazza Vittoria con gli stand istituzionali e Borgo Slovenia mentre nella vicina via Roma prenderanno posto gli stand “di casa” con le specialità del Friuli Venezia Giulia. Qualche sconfinamento ci sarà anche via Crispi con gli stand delle associazioni del territorio. 
Da mercoledì sera fino a domenica sera, dunque, il centro di Gorizia sarà chiuso al traffico. Si immagini una grande area da piazza Vittoria, precisamente l’incrocio con via Mameli, fino a corso Italia, all’altezza dell’incrocio con via XXIV Maggio, da via Rismondo a via Roma, passando per via Crispi e via Oberdan, via Petrarca e via Dante. Si tratta di una chiusura che, tuttavia, quest’anno è più lieve del solito. Al di là del nucleo della festa e delle obbligatorie vie di fuga, infatti, l’amministrazione comunale ha deciso di lasciare immutata la viabilità nelle immediate vicinanze del cento e di lasciare aperte diverse aree di sosta. Per l’occasione, inoltre, va ricordato che sarà possibile parcheggiare gratuitamente in tutta la città, questo anche per venire incontro ai residenti che da domani sera, ma alcuni già dai giorni scorsi, non possono parcheggiare sotto casa. 
Resteranno, ad esempio, aperte al traffico e alla sosta via Cadorna (lato Valletta) e via Boccaccio, dove saranno a disposizione anche i parcheggi di piazzale Donatori Sangue, ex mercato all’ingrosso e via Santa Chiara. 
Modifiche importanti riguardano corso Italia, dove l’ultimo tratto, tra via Cascino a via Diaz, sarà pedonalizzato fino a domenica, mentre il nel tratto precedente, tra via XXIV Maggio e via Cascino, sarà invertito il senso unico di marcia. 
Alle limitazioni fanno eccezione i residenti che, se titolari di garage o posto auto, potranno accedere a tutta l’area fino alle 16 di giovedì, e dalle 3 alle 11 di venerdì, sabato e domenica. Disagi più limitati nelle zone distanti dalla festa, con le uniche eccezioni in via Brass e via Pellico, dove la necessità di istituire due fermate provvisorie del bus ha costretto alla sospensione di alcuni stalli. 
L’amministrazione ha individuato tre aree di sosta riservate a persone con disabilità, che potranno accedere e parcheggiare negli stalli segnalati in via De Gasperi, largo XXVII Marzo (lato INPS) e via Diaz (lato scuola). 

675