Webcam

Ali_Macchine
Lignano Sabbiadoro (UD), 7 agosto 2011 – E’ sabato notte e i vacanzieri di Lignano Sabbiadoro si stanno godendo la tanto attesa villeggiatura tra una passeggiata per le vie del centro, un cocktail, una chiacchierata, o una serata movimentata al in discoteca
Ma intorno a loro sta succedendo qualcosa, sta cambiando la città. Migliaia di ali appaiono ovunque. Sulle auto parcheggiate, sui cartelli stradali, su biciclette, moto, bancomat, panchine. Una vera e propria invasione angelica.

Sulle ali un messaggio: “Fai anche tu una buona azione. Divertiti Responsabilmente”.

Un messaggio recepito positivamente dai giovani di Lignano che, divertiti dall’improvviso attack, hanno iniziato a collezionare le ali interrogandosi sulla scritta e sul possibile organizzatore del blitz. Chi ha pensato ad un’operazione del Comune per sensibilizzare i giovani ad un divertimento sano, chi ad una campagna sul consumo responsabile di alcol.

Gli ultimi dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, infatti, sono allarmanti: più di 700mila adolescenti al di sotto dei sedici anni in Italia consumano alcol, ben il 74% dei giovani beve il sabato sera e lo fa anche il 67% dei ragazzini tra i 13 e i 15 anni; il 20% di essi beve con il preciso intento di ubriacarsi e ciò ha portato un incremento del 70% del numero di ricoveri al pronto soccorso per i giovani che bevono.

Ma i ragazzi ne sono consapevoli. “Non è necessario bere per divertirsi – spiega un diciannovenne di Reggio Emilia in vacanza a Lignano che ha trovato le ali sulla sua auto all’uscita della discoteca – E soprattutto non quando si deve guidare. Sono in troppi i miei coetanei che non pensano a quello che fanno e a volte esagerano. La trovo un’iniziativa socialmente utile, ma chi l’ha organizzata?”.

E’ quello che si chiedono i passanti, colpiti da questa invasione di ali. Ma sono in molti ad aver trovato similitudini e collegamenti con la campagna delle “Buone Azioni” che da mesi imperversa in rete.

Una campagna iniziata mesi fa, con il primo PlaneMob ad alta quota. La cronaca del viaggio degli angeli sulla tratta Roma-Milano si era trasformata in un vero e proprio tormentone mediatico che ha conquistato oltre 50 mila visitatori su Youtube. Poi il flashmob a Castel Sant’Angelo, per finire con il lancio della “Settimana delle Buone Azioni”, progetto volto a sensibilizzare i cittadini ad un più spiccato senso civico.

Per molti una “Missione Impossibile”. Ma c’è ancora qualcuno che ci crede…

facebook

Lascia un commento

616