Maltempo: Udine sotto controllo, Pordenone ha avuto paura – VIDEO

foto di jessica boschetti granziolfoto copertina di Jessica Boschetti Graziol – Sono rimasti sotto i livelli di guardia Isonzo e Tagliamento. Sono sotto controllo gli scarichi del sistema Cellina Meduna con l’attivazione del piano di laminazione della diga di Ravedis. Il fiume Noncello ha superato alle ore 05.30 del 1 febbraio il primo livello di attenzione di 5,50 metri ed è attualmente in calo alla quota di 6,58 metri, dopo aver superando il livello di allarme fissato a 7,00 metri. Sono stati attivati gli Enti locali rivieraschi (Pordenone, Porcia, Prata di PN, Pasiano di PN) per il monitoraggio del territorio con le squadre comunali di protezione civile e l’attivazione delle misure di difesa degli abitati e delle infrastrutture. Rimangono chiusi i guadi di Murlis, Rauscedo e quelli sul T. Malina.

– Per corsi d’acqua minori quali Corno, Stella, Zellina, Cormor non ci sono significative modifiche rispetto all’ultimo comunicato delle ore 10.00.
– Nei comuni montani le precipitazioni nevose hanno richiesto la prosecuzione delle attività di spargimento sale e pulitura delle strade anche con il massiccio intervento dei volontari nei comuni di Chiusaforte,
Enemonzo, Forni Avoltri, Forni di Sotto, Ovaro, Paluzza, Paularo, Pontebba, Prato Carnico, Preone, Resiutta, Villa Santina, Zuglio e Raveo, Lauco.
– Attualmente permangono problemi di fornitura elettrica nei comuni di Ovaro, Prato Carnico, Lauco, Enemonzo, Verzegnis ed una parte del comune di Tolmezzo. È stata ripristinata la fornitura per i comuni
di Forni Avoltri, Malborghetto, Pontebba, Villa Santina, Socchieve. ENEL continua le operazioni di ripristino.
– Attualmente sono presenti problemi di telefonia fissa a Forni Avoltri ed Ovaro. Telecom continua le operazioni di ripristino.
– Durante la giornata hanno continuato ad operare i 12 mezzi d’opera inviati dalla Protezione Civile a supporto dei comuni montani di Tarvisio, Malborghetto V., Pontebba, Forni di Sotto, Forni di Sopra, Tolmezzo, Forni Avoltri, Socchieve, Rigolato, Preone, ove sono necessarie le attività di sgombero neve.

Nella giornata hanno operato le 2 imprese private attivate a supporto dei tecnici ENEL per l’apertura di viabilità per l’accesso alle infrastrutture di rete nei comuni di Verzegnis e Tarvisio; In supporto ai tecnici ENEL per le attività di ripristino della linea elettrica in corrispondenza del lago di Verzegnis è stato attivato anche un natante in dotazione al Gruppo comunale di P.C.di Azzano Decimo.
– Sempre a supporto dei tecnici ENEL per la ricognizione delle reti elettriche nei territori critici ha operato il servizio aereo regionale della Protezione civile con l’elicottero messo a disposizione dalla Protezione civile
della Regione per accelerare i sopralluoghi e i conseguenti interventi tecnici che saranno eseguiti dai tecnici
ENEL.


 

 

 

 

471786

1.061