Morto l’imprenditore della grappa Benito Nonino

E’ morto Benito Nonino, il signore della Grappa Nonino. Aveva 90 anni. Con la moglie Giannola aveva fatto diventare la piccola azienda di famiglia un marchio noto in tutto il mondo. Nel dicembre 1973 a Percoto inizia la nuova era della Grappa. Benito e Giannola, nel rispetto della tradizione, rivoluzionano il sistema di produrre e presentare la Grappa in Italia e nel mondo. Creano la Grappa di singolo vitigno, il Monovitigno Nonino, distillando separatamente le vinacce dell’uva Picolit.

Benito era nato il 6 febbraio 1934.

Fedriga: È mancato all’affetto dei propri cari Benito Nonino. Un uomo straordinario che, assieme alla moglie Giannola, ha saputo trasformare la grappa in un prodotto di prestigio, portando con umiltà e semplicità la distilleria Nonino a livelli di eccellenza internazionali. Grazie, per aver reso grande il Friuli Venezia Giulia. Le più sentite condoglianze alla famiglia e tutti i suoi cari.

Bini: Profondamente addolorato per la notizia della scomparsa di Benito Nonino. Imprenditore lungimirante, assieme alla moglie Giannola ha rivoluzionato il mondo della grappa, contribuendo a far conoscere il nostro Friuli Venezia Giulia nel mondo. ?? Desidero esprimere un pensiero di vicinanza alla famiglia #Nonino per questa dolorosa perdita. Una preghiera

Venanzi: Ci lascia Benito Nonino. Un uomo straordinario, ambasciatore della nostra terra e padre di una famiglia meravigliosa. Da lui raccogliamo una forte eredità di valori che sono il cardine della nostra identità friulana. Udine ed il Friuli si stringono a Giannola, Antonella, Cristina ed Elisabetta.