Bearzi

Napolitano: commosso e ammirato per resti ossario Cargnacco


Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in visita al tempio ossario di Cargnacco, dove riposano 8643 vittime della campagna di Russia, si e’ detto ”Profondamente commosso e ammirato per questa grande simbolica costruzione di omaggio, grato e riconoscente ai nostri Caduti in Russia, i cui resti sono stati pietosamente qui raccolti nel nome dell’Italia tutta”.

Fu Francesco Cossiga, nel 1991, l’ultimo capo dello Stato che vi fece visita.

Napolitano ha passato in rassegna il picchetto d’onore delle associazioni combattentistiche e d’arma, autorita’ civili e militari e ha deposto la corona d’alloro in onore dei Caduti all’ingresso del sacrario.

Commovente e’ stata la discesa nella cripta dove Napolitano, ricevuto dal tenente colonnello Gustavo Parisi, direttore del sacrario militare di Redipuglia, e’ stato informato da Parisi di come l’attivita’ di ricerca e rimpatrio sino a tutto il 2011 ha consentito il rientro di piu’ di 11 mila salme, di cui solo 3086 sono state riconsegnate ai congiunti.

facebook

Lascia un commento

752