PopSockets

 terme lignano

“Dopo un lungo iter finalmente oggi è una giornata storica per la nostra località: le nuove Terme permetteranno infatti di riqualificare l’offerta turistica dell’intera Città di Lignano.” Con queste parole il Sindaco di Lignano, Avv.Luca Fanotto, ha portato i saluti della Città alla presentazione del progetto di ristrutturazione e ampliamento termale di Lignano Riviera, elaborato dalla Società Imprese Lignano Sil Spa e approvato dal Consiglio comunale circa due settimane fa.

 

I lavori sono stati aperti dal Presidente Sil Dott.ssa Franca Fior che ha ricordato come quest’opera, il cui iter travagliato si è protratto per più di 15 anni, abbia potuto finalmente vedere oggi l’auspicato epilogo grazie all’attuale amministrazione comunale. “In un momento di difficoltà finanziaria al quale si aggiunge una burocrazia in grado di scoraggiare qualsiasi volontà di investimento, – ha detto il Sindaco – riuscire a raggiungere questo risultato è sicuramente lodevole e il merito deve essere dato alla Sil che nonostante le oggettive difficoltà con tenacia non ha mai smesso di crederci.  E’ il segno che la classe imprenditoriale che vuole investire sul nostro territorio è attiva e ha fiducia nel futuro di Lignano, e fare questo oggi giorno è qualcosa di eroico date le premesse iniziali”. Il Sindaco ha poi ringraziato  anche l’Assessore Ciubej per l’impegno profuso che ha permesso al Consiglio comunale di votare all’unanimità questo progetto, segno che sullo stesso, c’è stata una condivisione politica e strategica totale.

 

A presentare il progetto, con l’ausilio di alcune slides, è stato l’architetto Oscar Rizzatti. L’opera segue queste direttrici: una nuova area ludico – acquatica e di benessere, ospitata presso un impianto natatorio coperto di 1700 metri quadri circa, dotato di una piscina, una vasca bimbi, un reparto wellness e un attrezzato self service; il potenziamento della funzione “trattamenti estetici” con la creazione di un centro da 700 metri quadri dotato di tutti gli spazi per il trattamento sul corpo sia di tipo tradizionale sia di tipo esotico, vasche idromassaggi, fanghi e palestra; in un rinnovato padiglione di circa 350 metri quadri verranno fornite le prestazioni fisioterapiche – riabilitative e di cura delle vie respiratorie. Complessivamente i padiglioni avranno una capienza massima di 360 persone.

Annesso sorgerà un nuovo importante albergo che verrà classificato fra le 4 superior e le 5 stelle, che avrà una capacità ricettiva di 70 stanze, di cui 8 suites, con una superficie utile da 29 a 75 metri quadrati e potrà ospitare circa 200 persone.

La Sil inoltre, in accordo con l’Amministrazione comunale, realizzerà un percorso ciclabile, opera fondamentale di interesse pubblico, che collegherà la pista ciclabile di Lignano Pineta con  Lignano Riviera, percorrendo così tutto il lungomare Riva.

L’investimento totale per le nuove terme e l’hotel sarà di circa 18,8 milioni di euro. A questi si aggiungono 1,6 milioni di euro già investiti per l’annesso pozzo artesiano, che spingendosi a 1500 metri di profondità, attinge acqua di valenza termale a 60 gradi; e 1,3 milioni di euro per il potenziamento dei parcheggi e la realizzazione della pista ciclabile sul lungomare Riva.

L’opera avrà anche notevoli ricadute occupazionali. Si prevede infatti un impiego diretto di circa 50 addetti di varia qualifica per almeno 10 mesi all’anno.

All’incontro erano presenti anche il Vicesindaco di Lignano Sabbiadoro, Vico Meroi, l’Assessore all’Urbanistica Paolo Ciubej, l’amministratore Sil Franca Fior, il direttore amministrativo Sil Catia Todisco, il procuratore Sil Dott. Renzo Pozzo, il direttore del campeggio Lucia Mauro e il responsabile esterno Natalino Buciol.

facebook
1.880