Bearzi

Onde Mediterranee Festival: Tosca sabato 25 luglio 2020

La cantante Tosca, fresca di doppia Targa Tenco, apre, sabato 25 luglio al Parco delle Rose di Grado (GO), Onde Mediterranee Festival 2020, ideato e realizzato dall’Associazione Culturale omonima, con la collaborazione di Euritmica e il patrocinio e il sostegno del Comune di Grado, della Regione Friuli Venezia Giulia e di Promoturismo FVG.

In apertura del concerto, il Sindaco di Grado, Dario Raugna, e il Presidente dell’Associazione Culturale Onde Mediterranee, Giancarlo Velliscig, accoglieranno sul palco una delegazione dell’Ordine dei Medici del Friuli Venezia Giulia, in rappresentanza anche della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, per esprimere loro i sentimenti di profonda riconoscenza per quanto hanno fatto – e stanno facendo –  per la lotta contro il Covid 19, stringendoli in un ideale abbraccio di ringraziamento da condividere con il pubblico e la comunità, rinnovando al contempo la necessaria sensibilizzazione alle buone pratiche per controllare la diffusione del virus e, insieme, per lanciare un messaggio di speranza e di rinnovata energia.

Il 2020 di Tosca è iniziato nel migliore dei modi, con i riconoscimenti ricevuti a Sanremo, dove si è aggiudicata il sesto posto e il Premio Bigazzi con “Ho amato tutto” e, pochi giorni fa, con le due  prestigiose Targhe Tenco per la “Miglior Canzone Singola” e come  “Miglior Interprete di Canzoni” con  l’album Morabeza, uscito alla fine del 2019, che, con il tour di concerti estivi, rappresenta l’ideale conclusione del lungo viaggio musicale dell’artista attraverso diversi paesi.

La cantante ha raggiunto la popolarità nel 1996 vincendo il Festival di Sanremo insieme a Ron con il brano “Vorrei incontrarti fra cent’anni”; da quel momento il suo è stato un lungo cammino senza frontiere, intorno alla musica e alle parole che si è arricchito nel tempo di importanti collaborazioni. Ha condiviso il palco con grandi nomi come Ivano Fossati, Nicola Piovani, Ennio Morricone, Chico Buarque, Lucio Dalla… di quest’ultimo ha interpretato, duettando con Silvia Pérez Cruz, una splendida versione di “Piazza Grande”. Di quella esperienza, Tosca parla così in una recente intervista: «Prima di salire sul palco di Sanremo, Silvia Perez Cruz mi ha detto “giochiamo?”. Ecco, non c’era più una gara, ma solo la nostra gioia di cantare. Noi ci siamo divertite ed eravamo felici».

Negli ultimi tre anni ha girato il mondo con il suo spettacolo e queste tournee mondiali sono state lo spunto del documentario “Il suono della voce”, per la regia di Emanuela Giordano, presentato in anteprima alla Festa del Cinema di Roma 2019.

Alla domanda su cosa deve aspettarsi chi verrà ad ascoltarla a Grado, Tosca risponde senza esitazioni: «una donna che ha voglia di cantare e che ha voglia di far conoscere tutte le cose belle che ha imparato in giro per il mondo. Sarà come allacciare le cinture e fare un viaggio attraverso la musica».

Biglietti su Ticketone e punti vendita autorizzati – info&prenotazioni: [email protected] +39 0432 1720214. La sera del concerto la biglietteria al Parco delle Rose aprirà alle ore 18. All’interno del Parco è attiva un’area dedicata alla ristorazione.

facebook
501