Aperitivo a Grado
facebook

Di Natale raggiunge il goleador Cavani. Il diciannovesimo gol in campionato del capocannoniere dell’Udinese arriva a Palermo, quando il 10° minuto non è ancora scoccato.  I Gol: 1T: 10′ Di Natale, 19′ Sanchez, 28′ Sanchez, 41′ Di Natale, 42′ Sanchez – 2T: 3′ Sanchez, 15′ Di Natale (R)

Sanchez (4 gol) e Di Natale (3 gol) costringono il Palermo ad una sconfitta storica casalinga. Zero a sette il risultato finale, i rosanero perdono per la terza volta consecutiva in campionato

Uragano di fischi per il Palermo: alla fine del primo tempo i siciliani stanno naufragando sotto i colpi dell’Udinese, che al Barbera e’ andato in gol per ben 5 volte in 45′, risultato decisamente in solito nel campionato di serie A a meta’ partita. I friulani sono passati come un rullo compressore sugli uomini guidati da Delio Rossi grazie a una tripletta del cileno Sanchez e alla doppietta di Di Natale. Il Palermo, inoltre, e’ rimasto in dieci uomini per l’espulsione di Bacinovic dopo un doppio cartellino giallo.
Alcuni tifosi del Palermo hanno intonato cori indirizzati al preseidente del Palermo, Maurizio Zamparini. Intorno al 65′ mentre il risultato era sullo 0-7 per l’Udinese hanno gridato un paio di volte “Zamparini, tira fuori la grana”, per evidenziare la necessità di dare all’allenatore Delio Rossi delle riserve all’altezza dei titolari

LE FOTO DA BORDOCAMPO!!! e il link delle foto dell’andata
VI INVITIAMO A LASCIARE UN COMMENTO SU QUESTO RISULTATO

Le 7 meraviglie del mondo bianconero

Palermo travolto da un poker di Sanchez e una tripletta di Di Natale

PALERMO. Immensi, fantastici, straripanti: unici!!! L’Udinese più bella degli ultimi anni annichilisce il Palermo al “Barbera” con sette reti frutto di un primo tempo da manuale del calcio – e chiuso sul 5-0 a favore – e da una ripresa da accademia pura. Quattro reti del Nino Maravilla, Alexis Sanchez, e tre di capitan Di Natale, che vola quota 21 in classifica marcatori, regalano ai bianconeri una domenica da sogno e tre punti pesantissimi in ottica europea.

È un’ottima Udinese quella di avvio di partita che schiaccia il Palermo nella propria metà campo e che, al 10’, trova il vantaggio: apertura sulla sinistra di Asamoah per Armero, cross al bacio al centro per Di Natale che anticipa il suo diretto avversario e di testa timbra lo 0-1 e il suo diciannovesimo sigillo stagionale. Il Palermo prova a riorganizzarsi, ma è l’Udinese a cercare ancora l’affondo. E il raddoppio si materializza al 19’ quando, ancora su azione di corner, Inler spizza la palla, batti e ribatti in area piccola, e il più lesto di tutti è Sanchez a trovare il varco per mettere la palla sotto la traversa. E ancora bianconeri al 24’ con il numero 7 che si inventa un lancio di 30 metri per Di Natale, stop del capitano, evitato Andelkovic e destro secco su cui Sirigu ci mette i pugni. I siciliani replicano, al 27’, con Pastore che, in due tentativi, trova un corner, ma sull’angolo la ripartenza friulana è micidiale: Isla per Di Natale, “no look” per Sanchez che si fa – completamente solo – 50 metri di campo, serie di doppie finte a Sirigu, portiere scartato e palla nel sacco per lo 0-3. E al 40’ i rosanero restano anche in dieci per l’espulsione di Bacinovic che, già ammonito per fallo su Inler, si “becca” il secondo giallo per aver atterrato uno scatenato Armero. Nemmeno sessanta secondi dopo, poi, le reti friulane diventano quattro: Asamoah scarica dalla lunga distanza, Sirigu mette male il corpo e sulla ribattuta è Di Natale a fare 4-0. Azione successiva e Udinese ancora in gol con Sanchez – meraviglioso – che ruba palla a Bovo, entra in area e fredda il portiere siciliano per lo 0-5 che chiude la frazione di gioco più incredibile della storia dell’Udinese!

La ripresa si apre con il sesto gol dell’Udinese e il poker del Nino Maravilla che, in due tempi, batte Sirigu e festeggia una giornata storica per lui e tutta la squadra. E quando rientra in panchina, per fare posto a Denis, si prende, e si merita, la standing ovation di tutto il “Barbera”. Al 12’, poi, Handanovic si oppone da maestro ad un bellissimo piazzato di Ilicic, ma al 15’ piove sul bagnato a Palermo quando Darmian trattiene Armero lanciato a rete in area. Rigore, cartellino rosso, rosanero in nove, e Di Natale che fa 21 in campionato dagli undici metri. E al 23’ c’è spazio anche per l’esordio in serie A del giovane Battocchio a cui Guidolin concede la seconda metà della ripresa al posto di Inler.
Fonte udinese.it

Marcatori. Al 10’ e al 41’ Di Natale, al 19’ e al 28’ e al 42’ Sanchez. Nella ripresa, al 3’ Sanchez, al 16’ Di Natale (rigore).

Palermo (4-3-2-1). Sirigu; Darmian, Andelkovic (1’st Munoz), Bovo, Balzaretti; Migliaccio, Bacinovic, Nocerino; Ilicic, Pastore (18’st Acquah); Hernandez (30’st Pinilla). (A disposizione: Benussi, Kasami, Kurtic, Paolucci). All. Rossi.

Udinese (3-5-2). Handanovic; Benatia, Zapata (1’st Coda), Domizzi; Isla, Pinzi, Inler (23’st Battocchio), Asamoah, Armero; Sanchez (8’st Denis), Di Natale. ( A disposizione: Belardi, Pasquale, Cuadrado, Corradi). All. Guidolin.

Arbitro. Peruzzo di Schio (Rossomando e Angrisani – IV° uomo: Mazzoleni).

Note. Espulsi al 40’ Bacinovic per doppia ammonizione e al 15’st Darmian per aver interrotto una chiara occasione da rete. Ammoniti: Bovo. Angoli: 5-3 per l’Udinese. Recupero: 1’ e 0’. Spettatori: 22 mila 831.


Udinese 0 Palermo 7: Pinzi

Udinese 0 Palermo 7: Guidolin

441