Bearzi

Pellegrinaggio diocesano a Castelmonte. venerdì 8 settembre ore 14.15

castelmonte
In pellegrinaggio a Madone di Mont per affidare il futuro della Chiesa udinese a Maria

Si rinnova, venerdì 8 settembre, il tradizionale pellegrinaggio diocesano al santuario mariano di Castelmonte. Nell’invito l’arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato: «Un motivo speciale per venire a pregare la Madone di Mont: affidarle il progetto diocesano che prevede la costituzione delle “collaborazioni pastorali” e delle nuove foranie».

Si rinnova, per la 42ª volta, venerdì 8 settembre, festa della natività della Beata Vergine Maria, il tradizionale pellegrinaggio al santuario mariano di Castelmonte/Madone di Mont/Stara Gora che come ogni anno richiama migliaia di fedeli da ogni angolo del Friuli.
L’arcivescovo, mons. Andrea Bruno Mazzocato, nel suo messaggio di invito, sottolinea come quest’anno ci sia «un motivo speciale per venire a pregare la Madone di Mont: affidarle il progetto diocesano che prevede la costituzione delle “collaborazioni pastorali” e delle nuove foranie». «Si avvicina, ormai, il momento – ha continua il presule – in cui daremo ufficialmente inizio al progetto che avrà una grande importanza per la nostra Chiesa e che chiederà a tutti noi tanto impegno e tante fiducia. Per questo, sentiti i collaboratori, ho deciso di affidare all’intercessione della Vergine Maria la nostra Arcidiocesi e il suo futuro cammino. Dedicheremo il prossimo anno pastorale 2017-18 al ricordo e all’intercessione della Madre di Gesù e Madre nostra perché ci sia vicina come fu vicina agli apostoli nel cenacolo pregando con loro in attesa dello Spirito Santo. Proprio il pellegrinaggio diocesano a Castelmonte sarà l’inizio del nuovo anno pastorale dedicato a Maria».

In occasione del pellegrinaggio sarà consegnata a tutti i partecipanti la Lettera pastorale dell’Arcivescovo dal titolo «Perseveranti e concordi nella preghiera con Maria» (At 1,14). La Chiesa udinese in missione accompagnata dalla Madre.
Il raduno dei partecipanti è previsto per le 14.15 a Carraria per dare inizio alle 14.30 al pellegrinaggio con la benedizione dei pellegrini e la salita a piedi. Alle ore 17, sul piazzale del Santuario, l’Arcivescovo presiederà la Santa Messa cui seguirà l’affidamento della Chiesa udinese a Maria e il canto di lode del Magnificat.
Diretta dalle 16.45 sulle frequenze dell’emittente diocesana “Radio Spazio, la voce del Friuli”.

facebook
2.126