L’Electrolux ha annunciato, nel corso di un incontro con i sindacati, 1.129 esuberi. Si tratta di 532 nuovi esuberi e 597 previsti in piano ristrutturazione 2012. Gli esuberi riguarderebbero quattro stabilimenti del gruppo in Italia.
L’annuncio è stato fatto nel corso di un incontro con i sindacati a Mestre (Venezia); gli esuberi sarebbero così ripartiti: 295 tra gli operai nello stabilimento pordenonese di Porcia, 373 in quello trevigiano di Susegana, 200 nel sito produttivo di Forlì, 261 a Solaro (Milano). L’azienda non intenderebbe far ricorso a licenziamenti. La trattativa comincerà il 20 febbraio e i sindacati puntano a ridurre gli esuberi attraverso contratti di solidarietà per tutti i lavoratori da sei ore al giorno

Lascia un commento

454