Bearzi

Pordenone: le prostitute fanno ricorso al TAR contro il comune

prostituta 2Il Comitato per i diritti civili delle prostitute, l’Associazione immigrati di Pordenone e 35 cittadini hanno fatto ricorso al Tar del Friuli Venezia Giulia contro l’ordinanza del Comune di Pordenone che vieta la richiesta di elemosina sul territorio municipale, prevedendo una sanzione amministrativa fra 50 e 500 euro, oltre al sequestro del danaro oggetto della violazione.
Secondo i legali dei ricorrenti, Giulia Bevilacqua e Alessandro Sperotto, l’ordinanza non è stata comunicata preventivamente dal Comune alla Prefettura e il provvedimento lede tanto il mendicante quanto la libertà di effettuare una donazione come pur previsto dai principi costituzionali.(

facebook
2.194