Pordenone: Peterson e marco Mendoza band in concerto – 21 e 24 aprile 2016

 

ajaxmail

dalle ore 19.00
DJ set by
free buffet
ore 21.00 R & B CONNECTION featuring NATHANIEL PETERSON (USA)
in concerto

INGRESSO GRATUITO
Di Nathaniel Peterson hanno detto: «…è una gioia suonare con lui, l’ultimo grande Rock & Roller…» Keith Richards (Rolling Stones); «…uno splendido personaggio! E’ un piacere dividere il palco con lui…» Buddy Miles (Jimi Hendrix); «…una grande voce, un ottimo musicista…» Eric Clapton. Superlativo cantante e bassista Nathaniel Peterson vanta una carriera incredibile. Cresce suonando con grandi artisti degli anni 60 e 70 come ad esempio Tim Buckley, Jimmy Reed, Howlin Wolf, Iggy Pop. Dagli anni 80 Nathaniel viene chiamato a collaborare con loro da nomi di spicco del panorama musicale mondiale del calibro di Coco Montoya (John Mayall), James Armstrong (Albert Collins), Jim Keltner (Eric Clapton), Scott Page (Pink Floyd), Kenny Loggins, Steve Lukather and Jeff Porcaro (Toto), Spencer Davis, Keith Richards, Peter Green (Fleetwood Mac) Paul Oscher (Muddy Waters), Savoy Brown solo per citarne alcuni. È uno dei protagonisti dell’ultimo album di Hubert Sumlin (Howlin Wolf) insieme a Eric Clapton e Keith Richards, ricevendo una nomination al Grammy. In questa serata imperdibile potrete apprezzare il suo ultimo progetto, R&B Connection, nato dall’incontro con l’armonicista Paolo Mizzau nel 2015.

Line up:
Nathaniel Peterson – basso e voce
Matteo Titotto – chitarra
Paolo “Doc Love” Mizzau – armonica
Andrea Pivetta – batteria
__________________________________
dalle ore 19.00
DJ set by
free buffet
ore 21.00 MARCO MENDOZA BAND (USA)
in concerto

INGRESSO GRATUITO

Un concerto imperdibile per chi ama il rock-blues-fusion. Considerato uno dei bassisti migliori al mondo dallo stile, potente, dotato di innegabile raffinatezza, poliedrico e raffinato musicista si
ispira nello stile a Jeff Beck, Mike Landau, Scott Henderson e Jimi Hendrix.
Iniziò la sua carriera professionale negli anni ‘90 nella band di John Sykes, i Blue Murder passando alcuni anni dopo con i Thin Lizzy. Nel 2000 viene ingaggiato da David Coverdale,dapprima
per suonare nel suo album solista, poi per unirsi agli Whitesnake.
Marco Mendozza deve la sua popolarità anche per aver suonato con artisti del calibro di David Lee Roth, Blue Murder, Ted Nugent Scott Henderson, Joey Heredia, Joel Taylor, The Dead Daisies, Neal Schon,
The Cranberries e moltissimi altri.
Line Up:
– Fabio Cerrone: chitarra e voce. Ha collaborato con importanti artisti come Carmine e Vinnie Apice, Eric Martin (Mr Big), Tony Martin (Black Sabbath), John Lynn Turner (Rainbow, Deep Purple), TM Stevens.
– Pino Liberti: batteria. Vanta anche lui importanti collaborazioni come quelle con Andrea Braido, Buddy Miles (Jimi Hendrix – Carlos Santana), Sharrie Williams (Buddy Guy), Kee Marcello (Europe), John Mccoy (Ian Gillan),
Graham Oliver (Saxon), Uli Jon Roth (Scorpions), Leon Hendrix (Jimi’s brother).
993