Rallentamenti e code in autostrada. 26 aprile

autovie

Situazione critica, da questa mattina presto, in A4 in particolare in direzione Venezia: il traffico, soprattutto quello pesante in arrivo dal confine sloveno di Fernetti e da quello austriaco di Tarvisio, ha ripreso a percorrere le nostre autostrade dopo il ponte del 25 aprile e  sta creando notevoli disagi alla viabilità. A complicare ulteriormente una situazione già difficile, due tamponamenti tra mezzi pesanti, fortunatamente senza conseguenze per i conducenti: il primo alle 5.50 tra Cessalto e San Donà di Piave che, anche se risolto molto velocemente, ha notevolmente influito sul traffico già rallentato,  creando code – in direzione Venezia – fino a sei chilometri.  Il secondo alle 6.30 tra Palmanova e il nodo A4/A23  ha rallentato ulteriormente la viabilità già congestionata. Per quanto riguarda la situazione sulla rete di Autovie Venete, al momento ( ore 9.30)  si segnalano code a tratti con forti rallentamenti in direzione Venezia tra Sistiana e San Giorgio di Nogaro, in A23 tra Udine e l’allacciamento con la A4 e, in A34, quattro chilometri di coda tra Gradisca e l’entrata in A4.

Aggiornamento ore 12.30 Ancora viabilità congestionata in A4, in direzione Venezia. Al momento (ore 12.20) si segnalano code a tratti tra Sistiana e Portogruaro in direzione Venezia mentre, si sono completamente esaurite  le criticità in A23 tra Udine e il raccordo con la A4. Ancora qualche coda in A34 all’altezza dello svincolo in entrata in A4.

Per quanto riguarda il tratto compreso tra Sgonico e Sistiana, di competenza di ANAS, si registrano ancora otto chilometri di coda – sempre in direzione Venezia – causata dai mezzi pesanti in arrivo da Fernetti (confine con la Slovenia).

848