Bearzi

Zan Yamashita
Prosegue la residenza artistica di Zan Yamashita, coreografo giapponese e insegnante di Perfoming Art alla Kyoto University of Art and Design arrivato in Italia lunedì scorso ed ospitato dall’ associazione PlanTS in collaborazione con Etrarte e gli Arearea. Il primo incontro con il pubblico friulano , un centinaio tra artisti d’ ogni disciplina , operatori culturali ed interessati , Zan Yamashita l’ha avuto in un luogo molto particolare della città di Udine come quello dell’ex Ospedale Psichiatrico del quartiere Sant’ Osvaldo, reso ancora più suggestivo dalla scenografia. Un tempo, l’area scelta da Etrarte per la performance “ Daikoshin – La Grande Marcia ”, era il cortile del reparto 10, luogo d’aria recintata per i degenti del manicomio trasformato per una notte in set di scena “teatrale” allestita con oggetti del luogo recuperarti ed installazioni luminose realizzate da Cip Art, gruppo di creativi che lavora all’ interno del parco, nella Comunità 9. Un primo passo, quello avvenuto venerdì sera per interagire con la città di Udine e ripensare un’ area tanto vasta e ricca di storia quanto marginale come quella dell’ ex Opp. Tematiche centrali per Etrarte e legate a “ Osvaldo Parco Progetti Creativi” proposta dell’ associazione selezionata agli inizi del 2014 a livello nazionale dal “Premio Che Fare” e arrivata ad un passo dalla selezione finale. Come per Etrarte, transitare tra culture discipline e culture molteplici collegando il territorio locale con quello internazionale è anche la progettualità di PlanTS, neo associazione tutta al femminile con l’ obbiettivo di diffondere la cultura contemporanea non solo come valore intrinseco ma fattore di sviluppo e innovazione sociale –economica. “ Re mapping East” è la prima tappa di una progettualità in divenire che punta allo scambio d’ esperienze e professionalità tra artisti locali ed internazionali. Nelle intenzioni future, come ci spiega Elisabetta Bisaro, di PlanTS – “ vorremmo portare un artista di danza della regione in Giappone per un periodo di residenza e ricerca artistica. Inoltre stiamo lavorando ad progetto di collaborazione allargata tra Croazia Italia e Giappone ma è ancora top secret”

Intanto Zan Yamashita oggi incontrerà a Udine alcuni artisti locali e nei prossimi giorni è stata organizzato una visita Ai Colonos per poi spostarsi a Trieste dove visiterà musei, gallerie ed altre associazioni contemporanee.

facebook
579