Regeni: a Trieste la sede della Regione illuminata di giallo

Regeni: a Trieste la sede della Regione illuminata di giallo

Candele accese a sfidare la bora e un minuto di silenzio, concluso da un lungo applauso. Sullo sfondo il palazzo della Regione illuminato di giallo. È questa la scena che si presenta in piazza Unità a Trieste, allo scoccare delle 19.41. In piazza oltre duecento persone, in maggior parte giovani, riunite per ricordare la scomparsa di Giulio Regeni, il ricercatore di Fiumicello (Udine) torturato e ucciso in Egitto.
In piazza nessuna bandiera di partito: soltanto gli striscioni gialli di Amnesty International e le bandiere del Collegio del Mondo Unito di Duino (Trieste), con una delegazione che ha partecipato al presidio.
“Il palazzo della Regione si tinge di giallo, il colore di Giulio. Il simbolico abbraccio del FVG alla famiglia Regeni”, scrive il un tweet la presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, commentando l’iniziativa di illuminare di giallo la sede della Regione.

694