Telegram

"Riterrei più idonea la denominazione “Judimi” altrettanto efficace rispetto all’originale"

Fontanini chiede di cambiare il nome del traduttore automatico da “Jude” a “Judimi”

Il presidente della Provincia di Udine, Pietro Fontanini, ha scritto agli assessori regionali Gianni Torrenti e Paolo Panontin sollecitando una revisione della denominazione dell’applicativo Jude, il traduttore automatico dall’italiano al friulano a servizio dei dipendenti degli Enti locali del Fvg.
“Pur considerandola un’iniziativa apprezzabile volta a una maggiore diffusione del friulano nelle pubbliche amministrazioni, – spiega Fontanini – ritengo sia da valutare una riformulazione del nome alternativo all’attuale “Jude” che nella versione friulana identifica il discepolo Giuda e in lingua tedesca significa “ebreo”. Riterrei più idonea la denominazione “Judimi” altrettanto efficace rispetto all’originale e neutra rispetto a richiami religiosi ma anche storici che, nel caso di “Jude”, evocano terribili fatti di violenza nei confronti della popolazione ebraica. Nella Germania nazista, le attività commerciali gestite da ebrei venivano marchiate proprio con la denominazione “Jude”.

Powered by WPeMatico

facebook
465