Bearzi

SALUTE: POTENZIATA L'OFFERTA TERMALE REGIONALE

Trieste, 16 lug – Ammonta complessivamente a 1 milione di euro
l’importo destinato alla remunerazione delle prestazioni termali
offerte dai centri del Friuli Venezia Giulia per conto del
Servizio sanitario regionale.

Lo ha deciso la Giunta regionale, su proposta dell’assessore alla
Salute e all’Integrazione socio-sanitaria Maria Sandra Telesca,
tenendo conto che di recente, oltre ad Arta e Grado, anche le
Terme Romane di Monfalcone sono state incluse nel novero degli
stabilimenti accreditati all’offerta di servizi termali in
accordo con le Aziende per l’assistenza sanitaria.

Pertanto, all’importo di 700.000 euro riferito all’anno 2013 per
gli stabilimenti di Arta e Grado, la Giunta regionale ha deciso
di mettere a disposizione altri 300 mila euro quale corrispettivo
per l’accordo contrattuale che la competente Azienda sanitaria
potrà stipulare con le Terme di Monfalcone.

L’accreditamento di Terme Romane è la risposta all’esigenza di
ampliare l’offerta di punti termali sul territorio regionale,
visto il cospicuo numero di residenti del Friuli Venezia Giulia
che sceglie soprattutto gli stabilimenti del Veneto, ma anche
dell’Emilia-Romagna e della Campania, per godere dei servizi
termali, quali fanghi, inalazioni di aerosol o bagni per
malattie reumatiche.
ARC/PV/RM

Powered by WPeMatico

facebook
384