Bearzi

SALUTE: TELESCA, REGIONE HA ADEGUATO AI TEMPI MEDICINA FAMIGLIA

70. Giornate mediche triestine, Trieste emblema invecchiamento

Trieste, 17 nov – “Vedere i medici che si incontrano, che si
parlano e che si confrontano sui cambiamenti della società è una
rassicurazione per noi cittadini”.

Lo ha detto l’assessore alla Salute del Friuli Venezia Giulia,
Maria Sandra Telesca, intervenendo all’apertura delle Giornate
mediche triestine nel Palazzo della Regione a Trieste. L’evento,
organizzato dall’Associazione medica triestina, quest’anno giunge
alla 70. edizione con in programma domani, nell’Aula Magna Rita
Levi-Montalcini dell’ospedale di Cattinara, un convegno formativo
dal titolo “Il mondo invecchia, la medicina si adegua?”

“Devono adeguarsi anche le istituzioni – ha rimarcato Telesca –
chiamate a intercettare il cambiamento della società e proporre
gli adeguamenti necessari. La Regione lo ha fatto, facendo un
grande sforzo per adeguare soprattutto la medicina di famiglia
agli importanti cambiamenti in atto”.

Si tratta in particolare, ha spiegato l’assessore,
dell’invecchiamento della società, con Trieste, che ne è
l’emblema vista l’aspettativa di vita in continua crescita e il
sempre maggiore invecchiamento demografico.

Un concetto ribadito anche dal sindaco di Trieste, Roberto
Dipiazza, intervenuto alla cerimonia assieme al direttore
generale dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di
Trieste, Nicola Delli Quadri, al pro-rettore vicario dell’Ateneo
giuliano, Renato Gennaro, e ai vertici dell’Associazione medica
triestina.

L’organizzazione è stata fondata nel 1874 e tra le sue maggiori
intuizioni figura proprio l’istituzione delle Giornate mediche,
nate dal desiderio di trasmettere conoscenza. L’anniversario è
ricordato anche dalla fresca pubblicazione di “Che Storia: 175 di
associazioni mediche a Trieste”, il libro del giornalista
Pierluigi Sabatti che racconta la storia di Trieste dal 1789 a
oggi, ripercorrendo gli avvenimenti che portarono al formarsi,
prima delle associazioni di professionisti, poi delle
associazioni mediche fino ad arrivare all’AMT che conosciamo oggi.
ARC/PV/fc

Powered by WPeMatico

facebook
602