Bearzi


Gabriele Sattolo, 39 anni, ucciso due sere fa dalla convivente a Scodovacca di Cervignano, è morto per un’unica, profonda, coltellata all’emicostato sinistro. Lo ha confermato l’esito dell’esame autoptico effettuato questa mattina dal medico-legale Carlo Moreschi. Secondo il primo responso fornito dall’anatomopatologo alla Procura, la ferita risulta difficilmente compatibile con un fatto accidentale, come avrebbe riferito invece, nei suoi ultimi istanti di vita, lo stesso Sattolo ai sanitari del 118 e ai carabinieri intervenuti sul posto. La Procura concederà ora il nulla osta per la celebrazione dei funerali. Domani mattina, alle 9.30, la compagna dell’uomo, Francesca Del Medico, da ieri in stato di fermo, comparirà davanti al gip Paolo Alessio Vernì per l’udienza di convalida. L’accusa nei suoi confronti resta omicidio volontario.

facebook

Lascia un commento

1.197