PopSockets

Sequestrati dalla Guardia di Finanza a Lignano 30.000 prodotti contraffatti

03 lignano sequestro
Continuano i controlli dei finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Udine nella nota località balneare di Lignano Sabbiadoro volti a contrastare l’illecita fenomenologia del commercio di prodotti recanti marchi contraffatti e dell’abusivismo commerciale presente negli arenili e vie commerciali del predetto, noto, centro turistico friulano.
Gli interventi sono sati condotti da pattuglie della Guardia di Finanza dei Reparti di Lignano Sabbiadoro, Latisana e San Giorgio di Nogaro.
L’attività operativa è stata posta in essere mediante:
– interventi pianificati in prossimità dei siti balneari, organizzati in maniera tale da arginare l’afflusso di venditori abusivi, individuandoli ed identificandoli prima del posizionamento nelle abituali aree di attività;
– la predisposizione di specifici interventi repressivi lungo le vie di immediato accesso alle fasce costiere nei pressi dei principali luoghi di transito e di arrivo, ivi comprese le stazioni ferroviarie e le zone di sosta di autobus.
Alla conclusione degli interventi sono stati complessivamente sequestrati 30.787 articoli e prodotti di varie tipologia (occhiali, pareo, asciugamani, collane, braccialetti, power bank, prese e cavi usb, accessori telefonia in genere, giocattoli).
Tra i prodotti contraffatti anche borse e articoli di pelletteria abilmente prodotti riconducibili a noti marchi commerciali che venivano venduti a prezzi tutt’altro che trascurabili
Sono stati complessivamente verbalizzati applicando sanzioni amministrative (complessivamente per un massimo di 660.000 Euro) e penali n. 44 soggetti, tutti stranieri, di varie nazionalità.
A margine di tale azione operativa condotta dalle Fiamme Gialle friulane con finalità “repressiva” del fenomeno è stata parallelamente realizzata, tramite l’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia un’azione di “prevenzione” mediante la distribuzione di materiale informativo ai turisti al fine di renderli partecipi dei rischi cui vanno incontro acquistando prodotti da operatori abusivi.
Il contrasto alla contraffazione ed all’abusivismo commerciale rappresenta uno degli obbiettivi primari della Guardia di Finanza. Per questo, anche in vista della stagione estiva, l’attività di controllo economico del territorio sarà ulteriormente intensificata e finalizzata al contrasto della produzione e commercializzazione di prodotti con marchi contraffatti.

facebook
1.237