Serial killer del Friuli: l’avvocato “Soffre di disturbi psichici”

omi 02Al termine di un lungo interrogatorio in carcere l’avvocato di Ramon Berloso, accusato di un duplice omicidio a due escort, ha dichiarato che il suo assistito soffre di disturbi psichici. Si apre la porta per l’infermità mentale?

E’ durato circa quattro ore oggi il primo interrogatorio in carcere a Udine di Ramon Berloso, 35 anni, arrestato ieri e reo confesso dell’omicidio di due prostitute.
Berloso, catturato a Padova dopo una ‘caccia all’uomò durata quasi 24 ore, ha risposto, assistito dall’avvocato Roberto Mete, alle domande dei sostituti procuratori della repubblica di Udine, Marco Panzeri, e di Brescia, Sandro Raimondi e Lara Ghirardi.
“E’ una persona – ha commentato il legale all’uscita dal carcere – che nasconde un disagio familiare e psicologico importante, che va approfondito”.
Mete non ha voluto commentare le dichiarazioni rilasciate ieri da Berloso agli investigatori dopo l’arresto, nelle quali aveva spiegato i delitti con l’intento di rapinare le due donne.
“Le dichiarazioni spontanee – ha precisato – non hanno valore processuale. Oggi ci sono stati alcuni approfondimenti rispetto alle dichiarazioni precedenti”.
Nei confronti di Berloso la magistratura ha ipotizzato i reati di duplice omicidio, rapina, occultamento e distruzione di cadavere.

1.460