Bearzi

The wine advocate – passerella dei vini bianchi – Gorizia 11/12 novembre 2011

vino-bianco110 novembre 2011 – Riflettori puntati su Gorizia per The wine advocate, l’evento internazionale promosso dal Consorzio di tutela  Collio e Carso con il sostegno della Regione. Si alza il sipario la sera di venerdì 11 novembre  sui vini bianchi d’eccellenza del Friuli Venezia Giulia ma non solo. La manifestazione sarà inaugurata in castello, alle 19, alla presenza delle autorità regionali, provinciali e comunali e di giornalisti della stampa estera e nazionale. Nelle sale del maniero saranno allestite postazioni per la degustazione dei grandi vini bianchi di tutta la regione, presentati dai Consorzi di tutela vini. Sarà l’occasione per presentare all’ospite d’onore della due giorni, il responsabile per le degustazioni in Italia per The wine advocate, Antonio Galloni. La celeberrima rivista di Robert Parker, che conta 40 mila abbonati in 37 paesi e rappresenta un vero e proprio oracolo per il mondo del vino, non ha mai nascosto la sua preferenza per i rossi: sarà l’occasione per far loro cambiare idea.
L’indomani mattina, tappa a Cormons. Alla casa dell’agricoltura, dalle 10.30 alle 12.30, è in programma il workshop “Innovazione in una terra di eccellenza, vini ma non solo”, nel corso del quale saranno illustrati all’ospite americano e alla stampa internazionale i progressi nella ricerca, portati avanti dal mondo universitario ma anche le contaminazioni fra il mondo del vino  e altri ambiti culturali, come l’architettura e il cinema: contaminazioni che contribuiscono alla valorizzazione del territorio. Interverranno il docente dell’ateneo friulano Gabriele di Gaspero, responsabile del programma di miglioramento genetico della vite, i professori dell’ateneo triestino Giovanni Fraziano, preside della facoltà di architettura e Francesco Venier e Paolo Vidali per il Fondo audiovisivo Fvg.

Sabato pomeriggio, dalle 15 alle 18.30 nell’aula magna del Polo universitario di via Alviano, 18, a Gorizia, il momento clou: il summit “Scenari internazionali: opportunità e minacce per i vini bianchi d’eccellenza”. Ad aprire l’incontro sarà Antonio Calò, presidente dell’Accademia della Vite e del Vino, che fornirà una panoramica delle varietà a uva bianca a partire dagli anni ‘70, ripercorrendo le tappe dell’evoluzione del vigneto Italia e delineando le prospettive future. Seguirà il focus sul Regno Unito, assieme agli Stati Uniti uno dei mercati più promettenti, a cura di Philip Cayman (Wine Intelligence).  Durante l’evento si parlerà anche di strategie di promozione per affermare un comparto in costante ascesa. Il turismo è in questo senso certamente il mezzo migliore, come dimostreranno Paul Wagner di Balzac Consulting (California) e Marck Chandler di Lodi Grapewine Commission, che riporterà l’esempio del The Lodi Story. Non mancherà il parere del mercato grazie a Michèle Shah, giornalista ed esperta di mercati emergenti, e Gordon Palmateer, che spiegherà come far fronte ad alcune difficoltà pratiche come la logistica. Modererà il convegno Lucilla Incorvati, giornalista de Il Sole 24 Ore. L’incontro, aperto a giornalisti, operatori del settore e produttori, ha l’obiettivo di contribuire alla crescita di un comparto che si sta dimostrando in buona salute.

Venerdì 11 novembre

INAUGURAZIONE
Brindisi d’incontro: i grandi vini bianchi del Friuli Venezia Giulia

H. 19-21 Castello di Gorizia. In una cornice di grande suggestione, messa a disposizione dall’amministrazione comunale del capoluogo isontino, le autorità regionali e locali inaugureranno la manifestazione. Sarà l’occasione per illustrare e far degustare agli illustri ospiti (Antonio Galloni della rivista The Wine Advocate ma anche i giornalisti della stampa nazionale ed estera) le eccellenze vitivinicole regionali. Tutti i Consorzi di tutela del vino del Fvg sono stati invitati.

Sabato 12 novembre

WORKSHOP
Innovazione in una terra di Eccellenza, vini ma non solo

H. 10.30 – 12.30 Casa dell’Agricoltura, Via Gramsci 2/4, Cormons (Gorizia)
Ospite d’onore Antonio Galloni – The Wine Advocate
Interventi:
Saluti di Enrico Peterlunger, presidente del corso di laurea in viticoltura ed enologia dell’ateneo friulano e di Michele Morgante, delegato del Rettore per l’area della ricerca. Modera il giornalista Stefano Cosma.

Dott. Gabriele Di Gaspero, responsabile del programma di miglioramento genetico della vite, Viticoltura sostenibile – un ambizioso programma di ricerca dell’Università di Udine

Prof. Francesco Venier, Università Trieste, Cluster governance e performance:  spunti di riflessione per il sistema vitivinicolo del Friuli Venezia Giulia

Prof. Giovanni Fraziano, Preside della facoltà di Architettura dell’Università di Trieste, Screziature – Il territorio come matrice identitaria della cultura architettonica e della cultura del vino: coltivazione architettonica della terra

Paolo Vidali, Fondo Audiovisivo Friuli Venezia Giulia, Territorio e Cinema: strumenti di valorizzazione territoriale

CONVEGNO
Scenari internazionali: opportunità e minacce per i vini bianchi d’eccellenza
H.15-18.30 Aula magna del Polo universitario, via Alviano 18, Gorizia
Interventi:
Patrizia Felluga, presidente Consorzio Tutela Vini Collio Carso
Antonio Calò, presidente Accademia italiana della vite e del vino, Panoramica sui vini bianchi italiani
Antonio Galloni, The Wine Advocate, Scenari competitivi per i vini bianchi di qualità
Filip Cayman, Wine Intelligence, Trend di consumo dei vini bianchi di qualità
Paul Wagner, Balzac, Vini di qualità e turismo di qualità (video –conference)
Mark Chandler, Lodi Winegrape Commission, The Lodi story: uno degli esempi piu prestigiosi nel turismo dei vini bianchi (video-conference)
Lucilla Incorvati (moderatore), coordinatrice del Rapporto Vino del Sole 24 Ore, Moderatore,  Conclusioni
Coffee break
Michèle Shah, Il punto di vista del trade
Gordon Palmateer, Importanza della logistica per i vini bianchi di qualità  (video –conference)
Tavola rotonda con interventi buyer internazionali
18:20 – 18:30 – Conclusioni delle Istituzioni.

facebook

Lascia un commento

537