Bearzi

Tolmezzo: acqua non potabile. L’ordinanza del Sindaco

P1010792
Il Comune di Tolmezzo ha emanato l’ordinanza n. 185 del 7 novembre 2014 di non potabilità dell’acqua riguardante il Capoluogo e le frazioni di Terzo-Lorenzaso, Casanova e Caneva, disponendo che, in queste località, l’acqua utilizzata per usi alimentari venga sottoposta a bollitura per trenta minuti.
Le intense precipitazioni di questi giorni, infatti, hanno provocato l’intorbidimento delle acque dei serbatoi riforniti dall’acquedotto consortile “Valle del But”.
Il Gestore della rete idrica Carniacque ha già provveduto a disporre un primo trattamento di disinfezione.
Nei prossimi giorni verranno ripetute le analisi e, non appena le condizioni lo permetteranno, l’ordinanza verrà revocata.
Si precisa che l’ordinanza è disponibile nel sito www.comune.tolmezzo.ud.it, dove verranno pubblicate anche le eventuali revoche.

I L S I N D A C O
Vista la comunicazione di data 07 novembre 2014, trasmessa dalla Società Carniacque
S.p.A. (gestore del Servizio Idrico Integrato) ed assunta al prot. comunale con il nr. 28036 di
medesima data, con la quale l’Amministrazione Comunale viene avvisata che a seguito delle
intense precipitazioni registrate in questi ultimi giorni, in tutte le reti di distribuzione afferenti
ai serbatoi riforniti dall’acqua consortile “Valle del But”, è stato accertato il marcato
intorbidimento delle acque;
Visto l’invito da parte della medesima Società ad emettere ordinanza di non potabilità a
scopo precauzionale, nelle more del ripristino delle normali condizioni di limpidezza;
Atteso che nel contempo il gestore del servizio idrico integrato ha provveduto ad una prima
disinfezione dell’acqua;
Ritenuto di adottare le precauzioni necessarie atte ad impedire conseguenze dannose per la
salute pubblica;
Visto l’art. 50 comma 5 del T.U. approvato con D.L.vo 18.08.2000 n. 267;
Al fine di tutelare la salute pubblica
O R D I N A
a titolo precauzionale, che l’acqua attinta per scopi alimentari dall’acquedotto comunale
servente le Frazioni di Terzo, Casanova, Caneva, la località di Lorenzaso e Tolmezzo
Capoluogo, venga sottoposta alla bollitura per 30 (trenta) minuti prima dell’uso;

di pubblicare la presente ordinanza all’Albo pretorio comunale on line e nei luoghi interessati;
che copia della presente ordinanza venga inviata all’Azienda Sanitaria n. 3 “ Alto Friuli”;
di trasmettere copia della presente ordinanza a Carniacque S.p.A. per il seguito di
competenza
Francesco Brollo

Foto: tolmezzo.wordpress.com

facebook
1.463