Bearzi

Torino-Udinese 1-0 – RevolutionStrama ma è Quaglia-gol – le pagelle

quagliaStramaccioni sorprende tutti e rivoluzione l’Udinese vista finora per la trasferta di Torino contro i granata. In porta confermatissimo Karnezis, difesa a 4 con Widmer, Heurtaux, Danilo, Pasquale; Pinzi, Allan centrali di centrocampo con Bruno Fernandes  Lucas Evangelista e Thereau a supporto di Di Natale. Il modulo ondeggia fra il 4-2-3-1 è quindi un nuovissimo 4-2-3-1. Muriel e Kone sono acciaccati, Badu reduce dalla nazionale. Nonostante il modulo offensivo la partita è lenta ed è il Torino a farsi notare di più con una serie di punzecchiature nei primi dieci minuti anche se come sempre è l’Udinese ad andare più vicina al gol con una deviazione di testa di Heurtaux su una punizione dalla trequarti. Il primo brivido arriva al 35° con Vives che colpisce il palo servito da un combattivo Amauri. Lo stesso brasiliano si inventa una improbabile girata tre minuti dopo ma la palla è alta. Il primo tempo si conclude fra gli sbadigli senza nemmeno un secondo di recupero. Nella ripresa la partita un po’ più viva con il Toro che si fa pressante e sfiora il gol con Quagliarella che devia un calcio d’angolo ma Karnezis ferma sulla linea. E’ proprio l’ex udinese a trovare il vantaggio dei granata con un colpo di testa su ponte di un compagno beffando la difesa friulana. Al 73° grossa opportunità per Thereau che devia fuori una bella combinazione Guilherme-Bruno Fernandes. Il Toro però carica ancora senza trovare il raddoppio. Il risultato non cambia nonostante i 6 minuti di recupero.Udinese alla prima sconfitta stagionale, domenica si riparte dallo Stadio Friuli contro un’Atalanta in difficioltà. Sarà meglio però guardare in casa bianconera cercando una manovra efficace per cercare la via del gol

 

KARNEZIS 6,5: salvato dal palo sull’incursione di Vives, bravo in uscita alta a tranquillizzare la difesa. Prodigioso quando salva sulla linea la deviazione di Quagliarella
WIDMER 6: il nuovo modulo lo penalizza in fase offensiva, una sola combinazione con Lucas Evangelista che lo lancia in fascia. Il Toro limita con il fallo
HEURTAUX 5,5: partita tranquilla anche se Amauri non è mai domo. Si macchia del gol lasciando saltare Quagliarella praticamente indisturbato. Si riscatta parzialmente con due buoni salvataggi in area
DANILO 6: soffre l’estro di Quagliarella che riesce a mettere due cross innocui anche se ben chiuso dal brasiliano, sportellate con Amauri
PASQUALE 5,5: si fa vedere anche in fase offensiva ma con scarsa precisione in fase difensiva è un po’ arrendevole alle incursioni di Benassi
PINZI 5,5: rientro a presidio della difesa, il vero Pinzi è un’altra cosa. NOn si vede mai in spinta e poco anche in distruzione
dal 70° GUILHERME 6: entra e inventa la palla del possibile pareggio
ALLAN 6: a tutto campo, difetta, ma non è una novità, di senso della regia e del ritmo. Mezzo punto in meno per il fallo plateale su Quagliarella a centrocampo
BRUNO FERNANDES 5,5: invisibile a sinistra si rianima quando Strama lo mette un po’ più al centro
THEREAU 6: tiene su la squadra giocando da trequartista nel primo tempo, sparisce nella ripresa
dall’80° MURIEL sv: troppi pochi minuti per provare a fare qualcosa
LUCAS EVANGELISTA 5,5: non incanta ma non fallisce la sua prima opportunità nel campionato italiano. Sparisce nel secondo tempo
dal 53° BADU 5,5: non riesce a dare la scossa, anche di movimento, che probabilmente gli si chiedeva
DI NATALE 5,5: si limita a battere calci d’angolo e punizioni

facebook
591