Bearzi

Tricesimo: verso un parco commerciale all’aperto

TRICESIMO - via San Antonio INGRESSO - 14.10.2011Un nuovo piano particolareggiato del centro storico. È quanto si appresta a realizzare in tempi brevi l’amministrazione comunale di Tricesimo. “Gli obiettivi concreti che vogliamo raggiungere con questo strumento sono diversi – spiega il sindaco, Andrea Mansutti -; primo tra tutti incentivare la ristrutturazione degli edifici, per dare un nuovo volto a un’area strategica del cuore di Tricesimo, via San Antonio, borgo di fondamentale importanza per le attività economiche e la vita sociale della comunità”. “Nello strumento di programmazione urbanistica sarà necessario prevedere una destinazione particolare anche per un’altra zona rilevante di Tricesimo, il Parco Ellero: l’area verde, infatti, come ho sottolineato più volte, può realmente diventare spazio di collegamento tra la statale 13 e il centro. Il Parco, cioè, lambito dal transito veicolare, crea interesse per il cuore cittadino, attrae utenti, turisti e clienti, con ritorno positivo per le nostre attività economiche”. “Sono certo che il lavoro intrapreso, anche grazie alle infrastrutture già realizzate in loco e in fase di realizzazione, ad esempio il parcheggio, daranno nuova linfa vitale al commercio tricesimano e permetteranno uno sviluppo per tutta la comunità”. Il Parco, peraltro, resterà area protetta e sicura per chi vuole passeggiare e in tutta tranquillità.

La manifestazione organizzata di recente dall’associazione “XXX Miglio”, con collaborazione e contributo dell’amministrazione comunale, di Regione e Confcommercio, ha avuto un successo inaspettato. “Ciò dimostra che, anche nel pieno di una crisi economica senza precedenti, se enti pubblici e privati lavorano in sinergia è possibile ottenere importanti risultati, a beneficio di tutti. Compito dell’amministrazione è di supportare tali iniziative e di riconoscere l’ottimo lavoro svolto dalle associazioni: in questo caso il plauso va al presidente della “XXX Miglio”, Alessio Bronzin, e ai membri del sodalizio”. Proprio ieri (13 ottobre) la giunta municipale ha deciso di richiedere un contributo per lo sviluppo di iniziative riguardanti i centri commerciali all’aperto, in accordo con l’associazione “XXX Miglio”.

“La riappropriazione di vie e piazze passa attraverso la realizzazione di iniziative di questo genere: è necessario, tuttavia, scegliere con attenzione gli eventi, puntare sulla qualità, sull’esempio della ‘XXX Miglio’”. “Ritengo che per lo sviluppo del centro non sia necessaria la chiusura, se non temporanea, di via San Antonio. Credo, poi, che idee come la copertura dello stesso Borgo siano accademiche, inutili, e che non aiutino lo sviluppo della comunità. È necessario invece, e l’amministrazione lo farà in tempi brevi, stendere un nuovo piano particolareggiato

facebook

Lascia un commento

812