Bearzi

Trieste: negozio cinese “ignora” scontrini, chiuso da gdf

Vendevano capi di abbigliamento in un negozio del centro di Trieste senza rilasciare scontrini fiscali. Per questo la Guardia di Finanza, dopo una segnalazione all’Agenzia delle entrate, ha apposto i sigilli al negozio, gestito da cinesi, che dovra’ restare chiuso per alcuni giorni. La disposizione di chiusura e’ anche conseguente al fatto che, in cinque anni di attivita’, i titolari del negozio sono stati sorpresi per quatto volte a vendere senza rilasciare scontrini fiscali. (ANSA)

facebook

Lascia un commento

651