Bearzi

Trieste: ruba pistola al poliziotto e si spara

questura triesteHa aggredito il piantone della Questura di Trieste e gli ha rapinato la pistola.

Subito dopo si è allontanato di pochi metri e, giunto nei pressi di una chiesetta vicina, ha esploso alcuni colpi in aria e si è sparato. L’uomo sarebbe un cittadino afghano di 21 anni, cui ieri era scaduto il permesso di soggiorno.

“Era lì che sparava, mi sono terrorizzata, sono rientrata in agenzia, l’ho chiusa a chiave e mi sono chiusa in bagno”. Così Cristina Mantovani, titolare di Solo Affitti, i cui locali sono di fronte alla Questura, racconta la vicenda di questo pomeriggio. “Ero al lavoro – prosegue la titolare dell’agenzia – ho sentito trambusto, dal vetro ho visto due persone fuggire, allora sono uscita e ho visto gente che scappava, qualcuno gridava di non sparare. C’era tanta gente, tutti spaventati, ho visto quel ragazzo che correva con in mano una pistola. All’altezza della chiesa si è fermato, ha sparato. Ho visto fumo, poi lui a terra. Mi ha raggiunto una ragazza – continua il racconto Cristina Mantovani – le ho detto di scappare. Poi sono fuggita anche io e sono rientrata in agenzia. Noi non siamo abituati a queste scene, sono ancora spaventata…”.

facebook
489