Bearzi

Trieste: ubriaco lancia vassoio contro la barista

questura triesteLa sera di Pasqua personale della Polizia di Stato ha arrestato per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale un triestino, D.G., nato nel 1967. E’ entrato in un bar di via Baiamonti con un altro triestino, P.S., nato nel 1971, che è stato denunciato per gli stessi reati. Già palesemente ubriachi, hanno chiesto alla barista delle bevande alcoliche e questa – visto il loro stato – si è rifiutata di servirli. A questo punto D.G. l’ha ingiuriata pesantemente e le ha scagliato un vassoio contenente lo zucchero del caffè. E’ stato informato il 113 e sul posto si sono recati alcuni equipaggi della Squadra Volante della Questura.

Alla vista degli operatori i due hanno assunto un atteggiamento ostile e, alla richiesta di fornire i documenti, il D.G. si è rifiutato e vi si è scagliato contro fisicamente e verbalmente. Nel parapiglia l’uomo è caduto a terra e si è procurato una ferita all’arcata sopracigliare, curata sul posto dai sanitari del 118 fatti intervenire. Anche un poliziotto ha riportato lesioni giudicate guaribili in sette giorni. Il P.S. ha cercato di ostacolare gli operatori, ma è stato subito bloccato.

Accompagnati in Questura, una volta ricostruito l’episodio, D.G. è stato arrestato e associato presso la locale Casa circondariale, reo anche di aver ingiuriato la barista, mentre P.S. è stato deferito in stato di libertà.

facebook
436