Webcam

Udine: a Cave del Predil alla scoperta delle miniere – 20 sett 2015

20141122_154841Una domenica alla scoperta della storia bellica, ma anche sociale ed economica di Cave del Predil e del territorio limitrofo: il 20 settembre, infatti, bancarelle artigianali, visite guidate, incontri con esperti e proiezione di documentari racconteranno ai visitatori il lungo percorso di queste terre, teatro bellico nel corso di tanti conflitti (dalle battaglie napoleoniche alle due guerre mondiali), ma anche sede di una miniera che ne ha segnato lo sviluppo. La Giornata del Parco Internazionale Geominerario di Cave del Predil è organizzata da Coopcultute e Guarnerio Soc.Coop., gestori del Parco e del Museo storico militare delle Alpi Giulie di Cave del Predil, in collaborazione con la Proloco Il Tiglio Valcanale e con il patrocinio del Comune di Tarvisio.
Gli appuntamenti inizieranno già la mattina, alle 10, con l’apertura del mercatino Gluck Auf, che fino alle 18 animerà Cave del Predil con bancarelle artigianali e di prodotti tipici che permetteranno ai visitatori di conoscere e apprezzare i produttori locali della Val Canale, del Canal del Ferro e delle zone circostanti.
Durante la giornata, saranno aperte le visite alla Miniera e al Museo Storico Militare delle Alpi Giulie, che traccia il contesto storico della zona del Tarvisiano; alle 11, ci sarà la possibilità di partecipare ad una visita guidata al Forte del Lago del Predil, progettato nel 1884 nell’ambito dello “Sbarramento Sella Predil” per difendere l’allora confine austro-ungarico da incursioni italiane. Il ritrovo è al piazzale esterno del forte, con l’accompagnamento di Giorgio Furlanich, guida storica e appassionato di storia militare; alle 13.45, invece, appuntamento da non perdere davanti alla miniera, dove Roberto Zucchini, esperto di mineralogia e delle miniere friulane, introdurrà, dal punto di vista mineralogico e tecnico, la visita alla sezione aperta della miniera. Sempre con Zucchini, alle 14.30, visita al tratto di miniera accessibile col trenino elettrico, ma solo su prenotazione.
Nella sala didattica del Museo Storico Militare delle Alpi Giulie verranno invece proposti, con una doppia proiezione (la mattina alle 11, il pomeriggio alle 16), alcuni filmati e documentari che permetteranno di approfondire la conoscenza del territorio limitrofo: si parte con Tarvisio di Giorgio Trentin (in collaborazione con la Cineteca del Friuli di Gemona) per continuare con Il Giardino di Pietra, Aere et nubilo – Timelapse e I sentieri della Memoria: lo Jof di Somdogna, di Ivo Pecile e Sandra Tubaro (per Sentierinatura) che saranno presenti per la proiezione in FullHD delle ore 16 .

facebook
1.292