Udine: a Villa Manin la rassegna dei presepi 2015

visione_20presepiIl Presepe come simbolo di una tradizione di pace e accoglienza, da mostrare senza timori proprio perché portatore di un messaggio universale di inclusione: con questo intento è stata inaugurata il  5 dicembre, nell’Esedra di Levante a Villa Manin di Passariano, la settima edizione della mostra Presepi in Villa – Rassegna dell’Arte Presepiale in Friuli Venezia Giulia, nella quale il Comitato Regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia ha raccolto 98 tra i più bei presepi provenienti da tutta la regione (con ospiti anche da Veneto e Francia), opera di maestri artigiani, artisti e appassionati. La mostra vede coinvolte 21 associazioni e 2 rassegne presepiali (Qualso e Moggio Udinese). In esposizione anche i 5 presepi premiati nella scorsa edizione del Concorso per le scuole primarie e dell’infanzia, altra iniziativa del Comitato delle Pro Loco regionali all’interno del progetto Natale in Villa che comprende pure il Giro Presepi (oltre 3 mila le installazioni presepiali visibili su tutto il territorio del Friuli Venezia Giulia), la Mostra Presepi in Consiglio e Giunta regionale a Trieste e, come detto, la nuova edizione del Concorso per le scuole.

 

“Il Presepe – ha dichiarato prima del taglio del nastro il presidente del Comitato regionale delle Pro Loco Valter Pezzarini, ringraziando il suo vice Antonio Tesolin e lo staff comitale per il lavoro svolto – pone al centro la famiglia e dà un messaggio di rispetto verso tutte le altre religioni. Questa rassegna è capace di entrare nel cuore per ricordarci il vero senso del Natale cristiano, testimoniando allo stesso tempo valori che sono condivisi da tutti: pace, amore e fratellanza”.

 

Allietati dal coro degli alunni della Scuola primaria Carlo Collodi di Fogliano Redipuglia, già esibitisi di fronte a Papa Francesco e bravissimi nel cantare anche a Villa Manin le più belle arie natalizie, sono intervenuti pure gli altre partner del progetto presepiale. Piero Colussi, sovrintendente di Villa Manin, ha lodato la mostra che ben s’inserisce con le altre esposizioni attualmente in corso in villa, a partire da quella di Mirò che sempre più successo sta avendo richiamando anche tanti bambini. Colussi, citando i lavori di restauro del complesso dogale, ha preannunciato che potrebbero portare dopo la loro conclusione anche a una pedonalizzazione della piazza di fronte alla Villa, aumentando il piacere di fruirla. L’assessore del Comune di Codroipo Claudio Tomada, a nome del sindaco Fabio Marchetti, ha ricordato come il presepe sia una sintesi di valori che non possiamo perdere, lodando anche il lavoro delle Pro Loco. Sergio Paroni, responsabile relazioni esterne della Banca Popolare di Cividale, ha detto che questa “cascata” di presepi in tutto il Friuli Venezia Giulia è la miglior risposta alle polemiche di questi giorni sull’argomento Natale, ricordando il sostegno convinto della banca all’iniziativa. Gianfranco Favaro, vicepresidente della Fondazione Crup a nome del presidente Lionello D’Agostini, ha sottolineato come solo rispettando il nostro passato e le nostre tradizioni potremo creare il nostro futuro. “Un messaggio di pace – ha concluso Franco Iacop presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia augurando ai presenti buone feste – che si unisce al valore artistico di queste opere esposte in villa e a quello delle tante altre sul territorio, che generano un flusso di visitatori  coinvolgendo i paesi nel progetto e promuovendoli”. Dopo la benedizione di don Daniele Morettin, aiuto di monsignor Ivan Bettuzzi nella Parrocchia di Santa Maria Maggiore a Codroipo, si sono aperte ufficialmente le porte della mostra la quale sarà visitabile fino al 10 gennaio 2016. Applausi per i bambini del coro che hanno donato alle autorità una decorazione natalizia da loro realizzata con materiale riciclato, e a Lorenzo Boemo, l’artista di Grado il cui presepe è stato scelto dal Comitato Regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia per rappresentare la regione alla mostra voluta dal presidente Mattarella nelle sale di Rappresentanza del palazzo del Quirinale dall’8 dicembre al 6 gennaio.

 

Natale in Villa è un’iniziativa a cura del Comitato Regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia con il sostegno della Fondazione Crup, patrocinio della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e in collaborazione col Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia, Azienda Speciale Villa Manin, Società Filologica Friulana, Agenzia Turismo FVG, con il contributo della Banca Popolare di Cividale. Partner tecnici Art & Grafica, Valerio Bergnach, Abeti Natalizi Az. Ag. Marangone p.a. Giacomino.

1.023