Bearzi

Udine: Crack Coop carniche, 60 giorni per la ristutturazione

105_coopca_01Il Tribunale di Udine ha ammesso oggi la richiesta di Coopca per il concordato e ha concesso 60 giorni per il deposito del concordato e del piano di ristrutturazione.
Lo rende noto l’azienda. Il piano punta a garantire la continuità dell’attività aziendale e dei posti di lavoro, la tutela del suo patrimonio, la salvaguardia dei soci prestatori e la redditività dell’azienda. , Il buco è milionario, la richiesta di concordato in bianco è una decisione obbligata. Era l’unica scelta per il cda di Coop Carnica che nell’ultima settimana sente la pressione dei soci, guarda i numeri e prende la strada del Tribunale di Udine. Un tentativo di restare in piedi che spetterà alla governance dell’azienda, soprattutto per i 650 dipendenti.  I quasi 3mila soci con libretto di deposito della CoopCa guardano lo scenario  delle copperative dopo il crack di quelle triestine e si recano a riscuotere le loro quote. L’azienda può far fronte a richieste per un milione e mezzo. A Tolmezzo però, quartier generale della società, i soldi non ci sono.

facebook
445