Bearzi

Udine: da parcheggio a museo, l’ACI ospita arte contemporanea – 28/29 settembre 2013

Una moderna galleria di design, dove convivono le ultime tendenze in fatto di creatività e tecnologia nei settori auto e arredo. Si trasformerà così, dal 28 al 29 settembre, il parcheggio dell’Aci di via Crispi a Udine, svelando alla città un lato insolito, capace di cambiar volto e ospitare il meglio della produzione internazionale. La proposta arriva da due note realtà private friulane, Autostar e Del Fabro, per contribuire a “rivitalizzare uno spazio storico della città, forse poco conosciuto dagli udinesi e sottovalutato nella fretta quotidiana”.

L’edificio, costruito nel 1929 e acquistato dall’Aci negli anni ’60 è progettato dall’architetto Pietro Zanini. Nei suoi spazi, la nuova collezione di mobili Edra, firmata da alcuni dei più importanti designer del momento, farà da cornice a uno degli ultimi gioielli della categoria delle auto di alta gamma: la nuovissima Serie 4 Coupè della BMW. Linee contemporanee e oggetti unici si fonderanno in un set a cielo aperto curato dall’agenzia Elite Events & Design di Udine, che sarà allestito nel giro di poche ore sabato mattina e smantellato domenica pomeriggio.

“Ci piaceva l’idea di portare in mezzo alla città il top della produzione contemporanea, – dice Giovanni Cadamuro, responsabile relazioni esterne di Autostar – un’auto di nuova generazione che sta rivoluzionando il segmento delle coupè sportive, per estetica e dinamismo. La scelta, poi, di abbinare motori e mobili è un omaggio alla creatività che sa trovare espressioni diverse e altissime in tutti i settori produttivi”.
“La sede dell’Aci – commenta Gianni Del Fabro – ricorda un pit stop di formula uno e allo stesso tempo un luogo fantastico. Per questo abbiamo pensato di valorizzarlo con divani contemporanei e letti da sogno e dare la possibilità a tutti di fermarsi un attimo ad ammirare lo spazio e gli oggetti in mostra”.

La proposta è piaciuta anche al Comune di Udine. “Negli ultimi mesi abbiamo rafforzato la nostra collaborazione con i privati, – dice l’assessore alle attività produttive Alessandro Venanzi – in tempi di crisi il Comune deve avere un ruolo di partnership e di aiuto dal punto di vista logistico, i privati possono offrire risorse, oltre che dare un valore aggiunto alla città con progetti originali, come questo”.

Sabato sera la “galleria” ospiterà una festa privata con il live set del trio elettronico Arbeiter e, per la prima volta in FVG, il “Reactable”, modernissimo strumento musicale di origine spagnola. La domenica lo spazio Aci sarà invece aperto a tutti, dalle 10 alle 16. L’evento è realizzato in collaborazione con Croatto 1901 e Banca Generali.

facebook
552