Bearzi

Giovedì 11 luglio, la notte udinese si tinge di bianco. È ormai tutto pronto per l’edizione 2013 della Notte Bianca, l’atteso appuntamento diventato negli anni un evento che richiama in città migliaia di udinesi e non solo fino a notte fonda. Insieme con il Comune di Udine, l’edizione di quest’anno è organizzata per la prima volta dall’Associazione Centro Commerciale Naturale UdineIdea, una vera e propria cordata di negozi e pubblici esercizi uniti in sodalizio per il rilancio e lo sviluppo del centro storico.
Tantissimi gli appuntamenti che, fino alle 2 di notte, animeranno le vie e le piazze cittadine con concerti, dj set, o giochi per bambini, senza contare l’offerta culturale “in notturna” dei Civici Musei (a Casa Cavazzini un vero e proprio evento nell’evento con la maratona di “Living architectures”) fino al cinema all’aperto al Visionario, itinerari storico-artistici, animazioni itineranti di strada, o le performance teatrali a “km 0” al Teatro San Giorgio proposte dal Css. Il tutto a far da corollario agli shopping serali dei negozi con i parcheggi in struttura aperti gratuitamente fino all’1 di notte. Per la prima volta, inoltre, alcuni quartieri della città si sono organizzati autonomamente per partecipare alla Notte Bianca. Animazioni con musica e tanti eventi, infatti, ci saranno anche in borgo Aquileia, Largo dei Pecile, via Paolo Sarpi e Riva Bartolini.
Sponsor ufficiali della manifestazione saranno Coca Cola Zero, presente tra l’altro in via Mercatovecchio e la Latteria di Coderno, che offrirà il latte per la preparazione del Gelato da parte di Gelatieri CO. GEL. FIPE. Radio partner della manifestazione sarà Radio Fantasy, presente con una postazione in piazza Libertà. L’evento si concentrerà nelle piazze Libertà, Matteotti, Duomo (per gli scampanotadors), XX Settembre e in via Mercatovecchio. Ma sarà festa anche alla Ludoteca comunale in via Del Sale, nella Pinacoteca del castello, al Visionario, al Teatro San Giorgio e nei principali musei cittadini.

LA MUSICA: Per soddisfare le diverse fasce di età e accontentare tutti i target di pubblico, il programma musicale messo a punto da Pregi srl sarà all’insegna di concerti per tutti i gusti con differenti tipologie di spettacolo tra musica e animazioni di vario genere.
Dalle 21 alle 22, piazza Libertà sarà il palcoscenico della Fvg Mitteleuropa Orchestra che proporrà un accattivante e sensuale repertorio “tanghero” con un omaggio ad Astor Piazzolla. Al violino si esibirà ?rtomir Šiškovi? diretto sempre dal Maestro Paolo Paroni.
A seguire, dopo il taglio del nastro e i saluti delle autorità previsti alle 22, si esibirà Luca Roncadin and Rhythm & Blues Band”, 20 musicisti e 6 coriste per un viaggio musicale da Otis Redding ai Blues Brothers, da Aretha Franklin a Joe Cocker e molto altro.
Piazza Matteotti, invece, sarà il luogo scelto da Folkest per il grande concerto (ore 21.30) di Mimmo Cavallaro e Cosimo Papandrea Taranproject Calabria, sette musicisti di talento ed un progetto in straordinario equilibrio tra tradizione e innovazione. È questa, infatti, la ricetta vincente di Cavallaro e Papandrea, due veri e propri guru della tarantella calabrese portati a Udine dall’associazione culturale Folkgiornale (per info: www.folkest.com, in caso di pioggia: Teatro Palamostre).
In piazza Duomo, inoltre, si esibirà alle 20 il Gruppo degli Scampanotadors Furlans, che suonerà le campane della Cattedrale di Udine in omaggio ai Santi patroni Ermacora e Fortunato. Via Mercatovecchio, infine, sarà il luogo dove si esibiranno gli artisti di strada con la Compagnia del Carro di Staranzano e di una postazione dj che farà ballare fino a notte fonda.

PER I BAMBINI E LE FAMIGLIE: Formula vincente non si cambia. Divertimento garantito dunque anche quest’anno in piazza XX Settembre, luogo deputato ad accogliere i più piccoli e le loro famiglie con gli apprezzatissimi gonfiabili, spettacoli e animazioni a loro dedicate, compreso il gelato preparato dai gelatieri Co.Gel del Fvg con il latte della Latteria di Coderno (dalle 19 alle 23 circa). La Pinacoteca del Castello, invece, dalle 19 alle 23 sarà lo scenario dove si svolgerà la “Caccia grossa al museo…Notte bianca in castello”, una caccia al tesoro per giovani “esploratori” alla ricerca, tra i dipinti della pinacoteca, del leone di San Marco. L’appuntamento, organizzato da Altreforme, è dedicato ai bambini dai 6 ai 12 anni. Il biglietto è di 12 euro ed è richiesto di portare la cena al sacco. Prenotazione obbligatoria telefonando allo 0432 414749 o inviando una e-mail all’indirizzo [email protected] Anche la Ludoteca del Comune in via del Sale, infine, catturerà grandi e piccini con tanti giochi dalle 20.30 alle 23.30.

I MUSEI E LE MOSTRE – A CASA CAVAZZINI EVENTO NELL’EVENTO: La Notte Bianca, come ormai tradizione, non è solo musica e shopping, ma anche e soprattutto cultura. Per valorizzare i tesori della città, infatti, i Civici Musei del Castello, Casa Cavazzini, la Galleria Fotografica “Tina Modotti” e le Gallerie del Progetto di palazzo Morpurgo saranno aperti fino alle 24 con speciali visite guidate per ammirare e conoscere da vicino le opere. Ma non solo. Perché Casa Cavazzini, il nuovo Museo d’Arte Moderna e Contemporanea, proporrà, in esclusiva con il MAXXI di Roma, il MART di Rovereto, la Triennale di Milano e il Centro Pecci di Prato “Living Architecture Marathon”, un percorso inconsueto e penetrante dentro le architetture più celebri del nostro tempo raccontate attraverso cinque docu-film girati da Ila Bêka & Louise Lemoine. Saranno proprio i due famosi registi a presentare, alle 22, i cinque loro video sulle architetture firmate da Rem Koolhaas, Frank Gehry, Richard Meier, Renzo Piano, Herzog & De Meuron. Per l’occasione verranno proiettati degli spezzoni dei film che saranno invece visibili interamente per tutta la giornata successiva acquistando il normale biglietto d’ingresso a Casa Cavazzini. Il Museo d’Arte Moderna e contemporanea, inoltre, sarà il luogo dove alle 21 verranno presentati il volume “Ivan Moudov. Rave 2012” e l’opera “site specific” realizzata dall’artista nel giardino interno di Casa Cavazzini e intitolata “Stones”.

CINEMA E TEATRO: Durante la Notte Bianca udinese spazio anche al cinema e al teatro. Al Visionario, infatti, il Cec proietterà, a ingresso libero a partire dalle 17.30, la pellicola “Harvey” di Henry Koster. Dalle 19 via al jazz suonato dal In-Tune Vocal Quartet.
Anche il teatro avrà la sua parte nella notte friulana. Al Teatro San Giorgio, per San Giorgio Estate, il Css proporrà a partire dalle 21 “Puls(t)azioni”, con Erica Mattioni, Giulia Marcelli, Riccardo Fiore e, a seguire, “Perhaps nothing can be completely destroyed”, concerto per due performer, un musicista e un sacco da boxe di e con Lorenzo Missoni, Barbara Stimoli e Alessandro Ruzzier. Una serata centrata su due momenti performativi con protagoniste formazioni che si contraddistinguono per la capacità di mettere in cortocircuito artisti e percorsi di ricerca prima indipendenti, ma che si incontrano in un progetto.

CONFERENZE E VISITE GUIDATE: All’interno del programma della Notte Bianca non potevano mancare le visite guidate alla scoperta dei segreti della città. Itinerari, infatti, proporrà, con partenza dalla Loggia di San Giovanni in piazza Libertà alle 18.30, un viaggio dalla Domus Communis al Palazzo Municipale, storia artistica e sociale delle case della comunità udinese (info e prenotazioni: www.itinerariafvg.it – tel. 3472522221). Sempre alla stessa ora, ma alla Cattedrale di Santa Maria Annunziata, meglio conosciuto come il Duomo, i Musei del Duomo proporranno la visita “Prima e dopo i Tiepolo”, l’arte della cattedrale di Udine negli ambienti illuminati dall’operato di G.B. Tiepolo (Info e prenotazioni: [email protected] – tel. 0432 506830 orario 10.00-12.00 e 16.00-18.00).

PARCHEGGI GRATUITI: Grazie alla collaborazione con Ssm, chi vorrà arrivare in città e posteggiare la propria auto nei parcheggi in struttura lo potrà fare gratuitamente fino a notte fonda. La formula prevede che dalle 21 all’ 1 di notte sarà garantito l’accesso gratuito ai parcheggi in struttura con possibilità di ritiro h24 dell’auto. I parcheggi interessati saranno il Magrini, Tribunale, Andreuzzi, Caccia, Moretti e Venerio. Praticamente oltre 2300 stalli in struttura che si affiancano ai circa 4000 blu su strada (disponibili gratuitamente dalle 20) e ai quasi 6000 bianchi.

facebook

Lascia un commento

539