Bearzi

Udine: nuovi giochi installati al Parco del Cormor

24_03_15 giochi cormor 05Una nuova torre alta 4 metri e mezzo, scivoli, altalene, una giostra e tanti altri giochi. Ma anche diversi interventi di manutenzione e sistemazione delle attrezzature rovinate dalle esondazioni autunnali, potature degli alberi e molto altro ancora. Tutti interventi per rendere sempre più fruibile e attrezzato il parco del Cormor e costati complessivamente all’amministrazione comunale oltre 130 mila euro.

È stata inaugurata oggi, 24 marzo, la nuova area giochi in uno dei più grandi e frequentati parchi cittadini. Un’area realizzata dalla Kompan Italia, aggiudicatrice dell’appalto comunale, dove i bambini potranno tornare a divertirsi grazie a un’attrezzatura multifunzionale dotata di scivoli, arrampicate e piani situati a diverse altezze. Ma ci saranno anche una nuova altalena con due seggiolini, e due giostre rotanti. Le strutture sono tutte realizzate in metallo e plastica, così da avere una maggior resistenza agli agenti atmosferici e quindi durata.

“Si tratta – spiega l’assessore all’Ambiente, Enrico Pizza – di interventi decisi e pronti per essere concretizzati già tre anni fa. Purtroppo, a causa del patto di stabilità, tutto era rimasto fermo. Finalmente – annuncia – ora abbiamo potuto avviare la gara e i giochi sono stati posizionati, insieme con tante altre opere per rendere sempre più attraente, sicuro e godibile uno dei nostri parchi cittadini più amati dagli udinesi e non solo. Voglio ringraziare, quindi, tutti gli uffici del verde pubblico che, come sempre, hanno lavorato con attenzione e qualità per il miglioramento dell’intera area”.

Tornando alle caratteristiche tecniche, scelte anche grazie all’apporto dell’ufficio Ludobus guidato dall’assessore allo Sport e Stili di Vita, Raffaella Basana, i giochi sono provvisti di superficie antitrauma in ghiaino, delimitata da un cordolo metallico colorato,che costituisce a sua volta una soluzione originale per il contenimento della ghiaia, ritenuta più adatta alla tipologia dei giochi installati rispetto a tradizionali cordoli in legno. Sull’intera area, inoltre, sono stati stesi dei rotoli di manto erboso così da poter utilizzare immediatamente le attrezzature. Per questi interventi l’amministrazione si è rivolta ad alcune ditte specializzate, la “Adami Montaggi” per la posa delle attrezzature e un prima sistemazione del terreno, e la “Cecotti Elio” per la realizzazione e posa dei cordoli metallici e l’“Acero 2” per la realizzazione finale del prato. Il costo complessivo per la realizzazione dell’intera area giochi è stato di circa 88 mila euro.

Come anticipato, inoltre, nei mesi scorsi gli uffici comunali hanno provveduto ad eseguire vari altri interventi di sistemazione del parco, in parte resisi necessari dai danni causati dalle esondazioni autunnali del torrente Cormor. Gli operatori del verde pubblico, quindi, hanno lavorato per un importante intervento di pulizia, potatura e abbattimento degli alberi pericolanti, oltre alla risistemazione di alcune delle attrezzature del percorso vita e vari arredi, risultati anch’essi danneggiati. Si è provveduto inoltre al ripristino della funzionalità dei canali di sgrondo situati lateralmente al viale principale del parco e alla sistemazione di varie parti della viabilità, così da ridurre il più possibile il ristagno di acqua a seguito delle piogge. Tutti questi interventi hanno comportato una spesa di circa 45 mila euro.

“Gli interventi che abbiamo deciso per il Parco – conclude Pizza – non sono comunque finiti. Attualmente, infatti, sono in corso di ultimazione anche i lavori di sistemazione dei servizi igienici e l’installazione di nuovi portabiciclette, così da venire incontro alle esigenze dei fruitori del parco”

facebook
1.479