Udine: via Portonuova strategica da valorizzare con gli artigiani

E se via Portanuova si trasformasse nella “Strada degli artigiani”, con spazi permanenti dedicati alla maestria manuale e all’arte dei friulani? L’idea parte dalla CNA di Udine per voce del suo presidente Paolo Brotto, che riprendendo i suggerimenti lanciati da Confcommercio – in linea con gli spunti offerti dalla stessa CNA, due anni fa, all’ex assessore comunale Santoro per il piano regolatore di Udine – delinea il suo progetto con la collaborazione di tutte le categorie: “è lo spazio ideale per una strada dei mestieri e dei mercatini, ma non deve essere temporaneo o limitato alle festività natalizie. Questa via che collega piazza 1° Maggio al centro storico è strategica e va valorizzata”. Buona, secondo Brotto, anche la proposta Cumini di aggiungere nell’area del cantiere un info point per indicare ai turisti, e in generale a chi arriva a Udine, che da via Portanuova si può accedere al cuore della città. Intanto la CNA ha già contattato l’assessore Venanzi, che si è detto disponibile quanto prima a discuterne riunendo le associazioni di categoria.

560