Bearzi

Udinese: Armero niente patteggiamento, pagherà 34 mila euro per guida in stato di ubriachezza. Il colombiano chiede istanza

Udine 17 dicembre 2012 – Non trova un ente che lo impieghi per svolgere i lavori di pubblica utilità, pena giudiziaria alternativa. E’ il caso del calciatore dell’Udinese Pablo Estifer Armero che, dunque, per l’accusa di guida in stato di ebbrezza contestatagli un anno fa dopo una notte di baldoria, non potrà patteggiare la pena, come ha deciso oggi il gip del tribunale di Udine Roberto Venditti. Il Gip ha rigettato la richiesta di applicazione pena avanzata dal calciatore e disposto la citazione a giudizio dell’esterno colombiano. Armero è anche accusato di aver insultato i carabinieri che lo avevano fermato, opponendosi all’ alcoltest. Il giocatore aveva presentato opposizione a un decreto penale di condanna per 34 mila euro, chiedendo di patteggiare 18.600 euro e 83 giorni di lavori di pubblica utilità. Ma gli impegni calcistici, tra allenamenti, ritiri e partite, rendono complicato gestire il programma per una azienda che volesse assumerlo. La difesa ripresenterà istanza davanti al giudice monocratico.

facebook

Lascia un commento

479