PopSockets

Udinese: con la Lazio molti dubbi di formazione. A partire da re Totò

di natale secondo golFinora Guidolin ha sempre preservato Di Natale dagli impegni infrasettimanali di coppa e anche in uno dei due turni del mercoledì sera dispuati fin qui. Totò infatti fu presente allo 0-0 di Catania ma fu lasciato a Udine, complice qualche problemino fisico, in occasione della sfortunata trasferta sotto il Vesuvio finita con una sconfitta per 2-0 in favore del Napoli. La qualificazione in Europa League è passata però anche attraverso le fatiche del capitano che giovedì sera ha realizzato il decisivo gol del pareggio giocando 90 minuti. E’ lecito quindi interrogarsi molto profondamente sulla presenza del capitano al centro dell’attacco bianconero.

E non è l’unico pensiero in mente a Guidolin che in conferenza stampa ha ammesso di avere altri dubbi, tanto da portare via a Roma addirittura 24 giocatori per avere la più ampia scelta possibile.

ma andiamo con ordine:

DIFESA: due terzi della difesa sembrano inamovibili, infatti Benatia ha saltato solo una partita di campionato (vittoria 0-2 a Lecce) e una e mezza in Europa League (un tempo contro il Celtic a Glasgow, 1-1; assente contro l’Atletico a madrid 4-0). Danilo addirittura ha giocato tutte le partite nonostante il ritmo serrato.  Su loro due si potrà sicuramente contare nonostante il franco marocchino sia sotto diffida e una eventuale ammoniszione potrebbe costargli il big match contro la Lazio. Molto più difficile individuare il terzo difensore: se la giocano Domizzi e Ferronetti con il primo che rientra da un infortunio abbastanza lungo mentre il Ferro avave dimostrato di essere inbuona forma fino all’inopinata espulsione di Milano.

CENTROCAMPO: visto l’assenza forzata di Badu, che ne avrà a lungo, le figurine a centrocampo sono meno e quindi il Mister in queste ultime due partite dovrà forzare qualcuno al doppio turno. Eppure qualche sorpresa ce la aspettiamo. Diciamo che i sicuri a nostro modo di vedere sono Basta, Isla e Asamoah. Per motivi diversi potrebbero essere Pinzi e Asamoah a scontare un turno di riposo.

Pinzi è stato, come Di Natale, spesso preservato dalle duplici fatiche in una settimana, tanto è vero che giovedì era stato lasciato inizialmente in panchina ed è stato chiamato in causa solo dopo l’infortunio di Badu giocando cmq 60 minuti. Per il mediano friulano si trattadi un match diverso dagli altri visto la sua nota fede biancazzurra ma la prospettiva di un altro match mercoledì  prossimo potrebbe anche far propendere per un turno di riposo.

Anche Armero ha dimostrato di patire le infrasettimanali (in particolare le trasferte intercontinentali dovute alla nazionale) alternando nell’arco di questa stagione partite buone ad altre molto imprecise. C’è probabilmente anche un diversomodo di giocare rispetto all’anno scorso. Nella stagione scorsa infatti si trovava molto più spesso il apllone sulla corsa mentre in questi primi tre mesi il colombiano si è trovato più spesso nelle condizioni di dover saltare partendo spesso anche da fermo.

Difficile però indovinare chi potrebbero essere i sostituti dei due giocatori friulani: se a sinistra le alternative hanno il volto di Pasquale o Neuton al centro del campo i nomi papabili osno Doubai, battocchio o un improbabile Domizzi (Guidolin aveva ventilato l’ipotesi qualche settimana fa). Nell’ultima e remota pssibilità il Mister potrebbe anche cambiare modulo e utilizzare il 3421 provato qualche settimana fa in allenamento. Alla fine se proprio dovessimo scommettere 10 euro li punteremmo su Pinzi titolare per iprimi 60 minuti

TREQUARTISTA: partendo dal presupposto che Abdi ha giocato contro il Celtic lo escludiamo dai possibili titolari contro la Lazio. Rimangono in tre a giocarsi un posto: Floro Flores (se gioca Totò) Fabbrini e Torje. Noi optiamo per un Di Natale almeno inizialmente in panca con ballotaggio fra i due apprendisti trequartisti. Finora il romeno ha avuto nettamente più chance da Guidolin in campionato e quindi puntiamo su di lui anche se con Floro Flores ha giocato di più Fabbrini

CENTRAVANTI: come detto in apertura Totò è stato quasi sempre preservato  dalle infrasettimanali. Immaginare che possa giocare addirittura 4 partite in 10 giorni (Chievo-Celtic-Lazio-Juventus) sembra fantascienza anche se la sosta è molto vicina. Quindi dovendo rinunciare una volta a Di Natale è melgio farlo riposare domani per averlo al melgio contro la Juventus. Quindi centravanti sarà Floro Flores alle prese con l’ennesima prova di maturità

I nostri 11 quindi sono: Handanovic, Benatia, Danilo, Ferronetti. Basta, Isla, Pinzi, Asamoah, Pasquale. Torje, Floro Flores

facebook

Lascia un commento

327