Bearzi

Udinese-Genoa 2-4: bianconeri aggrappati a Totò, sconfitta meritata – le PAGELLE

stramaccioni preoccupato2 novembre 2014 – Stramaccioni prova a ripartire dopo la sconfitta per 3-0 a Firenze e si affida al 4231 con difesa con Widmer, Heurtaux, Danilo, Pirisi; Allan e Guilherme presidiano la mediana mentre Kone, Thereau e Bruno Fernandes sostengono Di Natale. Dopo 20 secondi Udinese in vantaggio con Di Natale che sfrutta l’assist di Thereau che aggredisce subito la difesa genoana. Il Genoa ci rimette unpo’ ad assestarsi e trova il pareggio al 20° sugli sviluppi di un calcio d’angolo al 21° quando Marchese trova un tiro da fuori che finisce dietro a Karnezis. Solo tre minuti dopo disastro difensivo dell’Udinese. Bruno Fernandes appoggia la palal di testa a Karnezis ma si infila Edenilson che serve Iago Falque che appoggia in area con Heurtaux che arretra. Il pareggio arriva al 41°: Di Natale si trascina via mezza difesa al limite della’rea e serve Widmer che insacca con un diagonale chirurgico. Nella ripresa l’Udinese riparte con Badu al posto di Bruno Fernandes ma è ancora il Genoa a trovare il gol. Piris sulla sinistra sbaglia e la palla arriva a Matri che esce dalla linea difensiva e batte imparabilmente Karnezis. Strama sceglia Lucas Evangelista e non Muriel per togliere Kone. Proprio sul piede del brasiliano capita la palla del possibile pareggio ma finisce alta. Il Genoa giustifica ampiamente la sua vittoria e trova anche il quarto gol con un tiro dal limite di Kucka. Notte fonda


Udinese 2-4 Genoa – All goals – 02.11.2014 di Gol-Live

KARNEZIS 6: incolpevole sui gol uccellato clamorosamente da una parabola imprevedibile sul tiro di Marchese
WIDMER 6,5: fatica in difesa ma indovina il diagonale del pareggio del 2-2. E’ super quando attacca
HEURTAUX 5,: sportella con Matri a lungo, non del tutto esente da colpe nel disastro del vantaggio genoano. In ritardo sul terzo gol rossoblu
DANILO 5,5: il Genoa non passa mai per vie centrali ma esmbra sempre poco reattivo quando la palla passa davanti a lui
PIRIS 5: il solito compitino ordinato fino all’errore che permette al genoa di creare la palla del 2-3
ALLAN 5,5: un po’ in confusione, il Genoa fa girare la palla e lui fatica a seguire tutti. Cmq l’ultimo a amollare innescando Lucas Evangelista
dal 77° MURIEL 5,5: molta volontà pochissima precisione. Strama per primo cambio offensivo gli preferisce Lucas Evangelista.
GUILHERME 5: un tentativo di penetrazione interessante, qualche numerillo, un abbozzo di regia. Ci si aspetta comunque di più soprattutto quando nella ripresa gli vengono consegnate le chiavi del motore del gioco.
KONE 5,5: un cavallo imbizzarrito sulla fascia destra, anarchico e imprevedibile procura e serve la palla del primo vantaggio
dal 63° LUCAS EVANGELISTA 5,5: qualcosa fa vedere però non sfrutta la palla del pareggio
THEREAU 5: non ne vede una, schiacciato fra le due linee fatica a farsi servire dai compagni
BRUNO FERNANDES 4,5: partita grigia con macchia dell’erroraccio che procura il gol dell1-2
dal 46° BADU 5,5: confusione e qualche palla persa
DI NATALE 7: un gol, un assist sfiora il pareggio del 3-3. L’Udinese è lui

facebook
576