PopSockets

Udinese: Muriel, “Pronto a fare la seconda punta per il bene della squadra”

di natale muriel15 gennaio 2013 – Ospite in studio ad Udinese Tonight, su Udinese Channel, l’attaccante bianconero Luis Muriel ha parlato di sè e della squadra, del ritorno dall’infortunio e dell’inizio fantastico di 2013, dopo il primo gol ufficiale arrivato a Bergamo a fine 2012:

“Sono molto contento del mio momento di forma, ora devo continuare così – ha esordito il numero 24 – Dopo l’infortunio ho lavorato bene e sto recuperando anche se mi manca ancora qualcosa a livello di forma fisica. Sono al 70%, direi. Ora ho un obiettivo in termini realizzativi: segnare almeno 10 gol. Posso arrivare in doppia cifra”.

 

“A proposito dell’infortunio all’anca – ha proseguito Luis – devo ringraziare ancora Carlos, Alessio e Rosaria (fisioterapisti e membri dello staff bianconero, ndr): con il loro aiuto e grazie al lavoro svolto a Natale, in Colombia, con Diamante, sono riuscito a partire in questo modo nel 2013″.

 

“Il Pallone d’Oro? E’ un obiettivo e un sogno per me. Lavorando tanto e bene credo di poterci arrivare, anche se so che è difficile. Penso sia stato giusto darlo a Messi, anche quest’anno: è un piacere vederlo giocare. Falcao? A mio parere in questo momento è il miglior centravanti del mondo”.

 

“Il mister – ha aggiunto Muriel parlando di Francesco Guidolin – mi ha detto chiaramente che non può permettersi due prime punte in campo, quindi io e Totò insieme. Io però gli ho dato la più ampia disponibilità per fare tutto quello che mi chiede e il nostro rapporto è ottimo proprio perchè mi dice sempre tutto in faccia in maniera chiara. Mi sta aiutando e devo ringraziarlo per la fiducia che mi concede”.

 

Infine il paragone con Ronaldo, spesso proposto viste le caratteristiche di Luis: “E’ un confronto che mi rende molto felice: lui è stato il più forte di tutti per un periodo e io lavoro per arrivare a fare anche solo la metà di quello che ha fatto Ronie”

facebook

Lascia un commento

814