Bearzi

Udinese: oggi inizia il ritiro, ecco come giocheremo e con quali uomini

udinese_torino-9Prende il via la stagione dell’Udinese 2015/16 con il raduno di lunedì 6 luglio 2015 che sarà propedeutico a una settimana di test prima del vero e proprio ritiro che inizierà lunedì 13 giugno. Entrambe le fasi quest’anno si terranno a Udine nei campi del Bruseschi accanto allo stadio alla guida del nuovo mister Stefano Colantuono.

L’allenatore romano non è l’unica novità della stagione: in attesa di una campagna acquisti tutta in divenire la grande innovazione di questa stagione saranno le rose limitate a 25 unità 4 di cui 4 cresciuti in Italia e altri 4 cresciuti nel vivaio dello stesso club nel quale sono già tesserati. Una vera e propria rivoluzione per quanto riguarda la squadra bianconera che nei ritiri estivi annovera sempre tantissimi giocatori e che quindi in questa situazione si troverà costretta a scegliere fra i tanti uomini a disposizione

Ecco i convocati:

Portieri: Brkic (12 luglio), Karnezis (16 luglio), Meret, Romo (7 luglio), Scuffet (6 luglio pomeriggio).

Difensori: Adnan, Bubnjic, Danilo (7 luglio), Domizzi, Edenilson, Faraoni, Gabriel Silva, Heurtaux, Naldo, Pasquale, Wague, Widmer (12 luglio).

Centrocampisti: Allan (12 luglio), Badu (14 luglio) Evangelista, Guilherme, Fernandes, Hallberg, Kone (16 luglio), Pinzi, Verre.

Attaccanti: Aguirre, Di Natale (12 luglio), Nico Lopez, Perica, Thereau.

Un secondo elenco di convocati verra’ diramato nei prossimi giorni per l’inizio della preparazione dal 19 luglio.

 

Da notare quindi gli arrivi di Edenilson (lo scorso anno in prestito al Genoa),  Adnan iracheno esterno sinistro presentato nei giorni scorsi, Verre centrocampista centrale in prestito a Perugia l’anno scorso. L’arrivo di Allan è previsto per il 12 luglio ma con ogni probabilità per quella data il brasiliano risponderà alla convocazione di mister Sarri per il Napoli. Dovrebbe arrivare invece ancora una punta, quasi certamente Duvan Zapata, a rinforzare il reparto avanzato dei bianconeri mentre per Piris non arrivano conferme di un possibile riscatto.  Colantuono si troverà dunque a dover scegliere come dividere la rosa: 4 potrebbero esserei portieri, 8 i difensori, 8 i centrocampisti e 5 gli attaccanti. Il nuovo allenatore nella sua prima conferenza stampa ha fatto intendere che potrebbe proseguire con la difesa a 3 che caratterizza la difesa friulana da diversi anni. Non è certo da escludere però la difesa a 4 che ha sempre caratterizzato le squadre di Colantuono e semmai è probabile che il tecnico si affidi al suo collaudato 4-4-1-1 che lo ha accompagnato negli anni migliori a Bergamo.

Prevedendo quindi un 4-4-1-1 con in porta Karnezis a destra il posto se lo giocheranno Edenilson e Widmer, per i 2 posti di centrale al momento i favoriti sono Heurtaux e Danilo (con il francese pronto a partire in caso di offerta ritenuta congrua e Wague in rampa di lancio). A sinistra oltre ai collaudati Pasquale e Ganriel Silva c’è da valutare l’iracheno Adnan che sembra essere molto dotato tecnicamente.

Cemtrocampo a 4: per la corsia di destra come in difesa il ballotaggio è fra Edenilson e Widmer che creerebbero così una fascia destra di valore assoluto in serie A. A sinistra molto probabilmente potrebbe essere adattato uno fra Kone e Bruno Fernandes. Queste due opzioni tattiche (difensore alzato a destra e esterno di sinistra adattato sono due soluzione già viste a Bergamo con Zappacosta e Bonaventura. I dubbi semmai nascono per i due centrali di centrocampo: con Allan in partenza sicura i due mediani dovrebbero avere qualità differenti: uno più votato alla costruzione uno all’interdizione; va da se che Guilherme potrebbe trovarsi di nuovo la maglia da titolare pronta dopo una stagione a dir poco deludente. Pinzi e Verre si dovrebbero giocare l’altro posto con Badu in possible uscita. Occhio all’opzione Bruno Fernandes da interno. Sicuramente se c’è un punto dove intervenire in fase di mercato il reparto è questo

Atttacco: Thereau giocherà dietro la punta che sia Di Natale o Zapata. in casi di estrema necessità il francese potrebbe anche giocare da centravanti con Kone o il solito prezzemolo Bruno Fernandes da trequartista

Qualora Colantuono dovesse puntare davvero al 352 sarebbe necessaria una robusta ci vorrebbe sicuramente qualche difensore centrale in più (ancora non si conosce il futuro di Piris) e forse qualche alternativa in più nel ruolo di regista che rimane l’incognita di questa rosa

 

Il programma della prima settimana prevede due sedute giornaliere con orari fissi: 9.30 al mattino e 17.00 di pomeriggio. Sabato dopo le due sedute, la squadra sarà impegnata, in orario da definire, in un test in famiglia. Il 14 luglio e’ in programma la prima amichevole a Klegenfurt contro lo Shalke 04.

 

facebook
666