Bearzi

Udinese – Rennes 2 a 1, vittoria in rimonta

udinese_rennes-15

Vittoria in rimonta per i bianconeri, che dopo una prima parte di gara decisamente sottotono sono stati in grado di conquistare i primi tre punti del girone di qualificazione. Fra due settimane la banda Guidolin è attesa al Celtic Park di Glasgow, dove occorreà sicuramente un’altra intensità.

LE PAGELLE:

HANDANOVIC:7, poche colpe sulla rete subita, preciso e attento in una lunga serie di occasioni. Se vale ancora il vecchio adagio che prevede la necessità di partire da un buon portiere per costruire una squadra possiamo dormire serenamente.

BENATIA: 6, ordinato e costante nel rendimento, ma considerando il grado di maturazione raggiunto ci si aspetta di più da lui.

DANILO:6, conferma di non essere certo un velocista, ma non dispiace per il pragmatismo, rasserenante nelle condizioni di criticitàche ogni retroguardia è costretta ad affrontare in partita.

NEUTON:5, intimorito e distratto, parte con l’idea di limitarsi ad eseguire il minimo sindacale. Dal 1 st DOMIZZI:6, rimette ordine e ruvidità preziosa in una zona di campo dove la squadra aveva sofferto decisamente troppo nella prima frazione.

ISLA:5,5, l’assenza di Lecce non gli ha certo permesso di riposare, vista la mancanza del solito dinamismo con il quale affronta ogni impegno. Per Mauricio valgono le stesse considerazioni fatte per Benatia.

DOUBAI:5,5 il battesimo negli incontri ufficiali lo confonde più del dovuto, facendolo faticare per trovare la posizione corretta. Tecnicamente non è malvagio, ma bisognerà attendere ancora un po’ per essere soddisfatti

ABDI:5, se ne scopre la presenza in campo al momento del lancio per il pareggio bianconero. Prima e dopo quell’episodio nulla per cui valesse la pena tessere una lode

BADU:5,5, il centrocampo non ha impressionato positivamente e l’interno ghanese giustamente deve dividere in solido le responsabilità con i compagni dio reparto.

ARMERO:6, il gol a dieci dalla fine riabilita la prestazione dell’esterno colombiano, fino a quel momento troppo concentrato sulla corsa fine a sé stessa. Bellissimo il diagonale potente e certosino con cui ha portato avanti i bianconeri.

FABBRINI:6, l’inizio non promette bene, vedendolo soccombere fisicamente in ogni contrasto affrontato. Col passare dei  minuti si ridesta, animando per primo la spenta truppa bianconera e segnalandosi per una bella conclusione a inizio secondo tempo.  Dal 25 st ASAMOAH:6, il passaggio in profondità per la conclusione di Armero vale la sufficienza piena.

DI NATALE:6,5, potenzialmente irritante nell’occasione  in cui cerca lo scavetto per sorprendere il numero uno transalpino, ma capace di fare reparto da solo per l’ennesima volta, segnando una rete molto più difficile di quanto si possa pensare. Dal 20 st BARRETO:6, il giudizio vale da incoraggiamento a un giocatore che si spera possa essere definitivamente recuperato

facebook

Lascia un commento

359