Bearzi

Uxoricidio: Mons. Mazzocato “affido Denise alle braccia di Gesù”

Denise “la affido alle braccia di Gesù crocifisso che ha donato il suo sangue per tutti, cominciando dai più poveri”, ma “prego anche per il marito di Denise, Silvano, che porta sulla coscienza il peso tremendo del gesto di insana violenza che ha compiuto”. E’ il messaggio dell’ arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato, letto alla Santa Messa di esequie per Denise Fernella Graham, uccisa dal marito Silvano Cantarutti. Gesù, “che vede dentro il cuore di ogni uomo, guardi con misericordia anche al cuore di Denise che si è trovata improvvisamente davanti al suo Volto divino e umano – scrive l’ arcivescovo – Lui può capire ciò che a noi non è permesso e sa amare e perdonare come il Buon Pastore che non si stanca di cercare tutte le sue pecore”. Poi, anche Silvano “ha bisogno di sentire la misericordia di Dio Padre che lo aiuta a pentirsi e a sperare nel perdono. Preghiamo tutti, poi, perché cresca tra di noi maggior serenità e tolleranza e ci siano risparmiate simili tragedie che, più volte, vedono come vittime le donne”

facebook
250