Bearzi

Venerdì 22 e Sabato 23 a LignanoLignano Sabbiadoro “Opus Cactus”, lo spettacolo dei Momix

MOMIX Opus Cactus 9

Dopo dieci anni di pausa torna a grande richiesta sulle scene mondiali uno degli spettacoli più amati di sempre, “Opus Cactus”, degli straordinari Momix. Definito dal The Wall Street Journal come un show “…di inarrivabile livello di splendore visuale e di suggestione”, il progetto più famoso e di successo di sempre della compagnia statunitense sta attualmente girando il mondo è arriverà a Lignano Sabbiadoro, per due imperdibili repliche, le prime in Europa, domani e sabato 22 e 23 luglio, all’Arena Alpe Adria di Lignano Sabbiadoro (ore 21.30). I biglietti per questo nuovo imperdibile doppio appuntamento con la magia visuale dei Momix, organizzato dalla Città di Lignano Sabbiadoro e Zenit srl, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia e incluso nel pacchetto “Music&Live” dell’Agenzia PromoTurismo FVG, sono ancora in vednita e lo saranno anche alla cassa dello spettacolo dalle ore 19.00. Info e punti vendita su www.azalea.it.

Il ritorno di un grande successo, lo spettacolo più famoso dei leggendari Momix, ancora una volta sulle scene con “Opus Cactus”, in una versione arricchita, energica e piena di sorprese. Uno show che rappresenta un incredibile viaggio scandito da ritmi tribali, rituali col fuoco e danze iniziatiche provenienti dai più remoti luoghi della terra, che proietterà il pubblico direttamente nel deserto dell’Arizona, rendendo magnificamente tributo a queste aree misteriose ed affascinanti. Il creatore e direttore dei Momix, Moses Pendleton, con la firma inconfondibile del suo magico stile e della sua illimitata fantasia, tramuta qui di volta in volta i suoi strepitosi ballerini in strani rettili striscianti, in variopinte specie di flora e fauna, in imponenti cactus e minacciosi uccelli-totem che si innalzano fendendo albe poetiche ed inquietanti tramonti di fuoco, svelando le insidie, i pericoli, ma al contempo la straordinaria sensualità, mista a humour e bellezza, di un mondo celato dietro la propria vastità. Straordinariamente sofisticato nella sua ricerca creativa, “Opus Cactus” conserva una pura essenza primordiale. “Con questa ripresa di Opus Cactus si torna nel deserto dell’Arizona. La Terra si è surriscaldata da quando 15 anni fa abbiamo debuttato, e perfino i cactus avranno più bisogno di pioggia d’ora in poi – ha commentato lo stesso Moses Pendleton – Lo spettacolo è ancora radicato in immagini del Sud Ovest Americano e, aggiungendo qualche nuovo elemento, penso di aver reso tutto l’insieme più surreale, più onirico. C’è una forte componente legata ai Nativi Americani (Indiani), anche molto divertente a volte. Vi accorgerete che al “Cactus” sono cresciute nuove braccia e nuove gambe – e teste – dato che una nuova generazione di ballerini Momix l’ha fatto proprio.”
I Momix sono una compagnia teatrale di ballerini-acrobati fra le più famose al mondo, creata e diretta dall’americano Moses Pendleton. Il nome del gruppo deriva da quello di un mangime per bovini. Nota nel mondo per le opere di eccezionale bellezza ed inventiva, fin dalla nascita la compagnia ha acquisito grande fama per la sua capacità di evocare un mondo di immagini surreali usando corpo, costumi, attrezzi, luci e giochi d’ombra. Oltre alle annuali apparizioni al Joyce Theatre di New York, la compagnia si esibisce regolarmente in tournée internazionali di grande successo. Fra i prossimi appuntamenti all’Arena Alpe Adria di Lignano Sabbiadoro i concerti di Subsonica, con il tour del vent’anni (1 agosto), e di Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana (22 agosto). Biglietti in vendita, info su www.azalea.it .

facebook
611