Inaugurate domenica le iniziative 2012 di ETRARTE per VICINO/LONTANO

Vivere l’arte contemporanea negli spazi pubblici e virtuali: dal Castello di Udine a Corte Morpurgo passando per Twitter e l’Egitto

EVENTI PER L’ 8^ EDIZIONE DI VICINO/LONTANO

 

Domenica 29 aprile un caldo umido ha inaugurato insieme agli artisti e alle giovani ideatrici le iniziative 2012 dell’Associazione culturale ETRARTE, realizzate in occasione dell’ottava edizione del festival Vicino/Lontano. Due i nastri tagliati: alle 11:00 presentazione alla Casa della Confraternita attigua al Castello di Udine della mostra fotografica e proiezione video realizzata al Cairo “Dentro la Città dei Morti. Progetto Micro Jardin”progetto di agricoltura urbana della ONG LiveinSlums, mentre alle 15:00 è stata varcata la soglia degli “Spazi aperti”, collettiva di giovani artisti contemporanei nella Corte e nel Giardino di Palazzo Morpurgo.
Dopo cinque edizioni di “Sticeboris”, rassegna annuale interamente dedicata agli artisti emergenti del Friuli Venezia Giulia, l’Associazione promuove nuove interazioni creative. Sempre grande spazio viene dato alla ricerca artistica made in FVG, ma la novità dell’anno è sicuramente il nuovo percorso virtuale: l’esplorazione e l’avvicinamento alle opere avviene in maniera diretta nel contesto urbano che le ospita, allo stesso tempo viene però arricchito dal dialogo on-line in tempo reale.
“Contesto urbano e social network si integrano senza escludersi grazie all’arte contemporanea” hanno raccontano oggi Elena Tammaro e Gloria Deganutti, ideatrici per Etrarte dei progetti (assieme a Valeria Lorito), davanti a un pubblico entusiasta. Pubblico che può interagire ora e nei prossimi giorni con i protagonisti delle mostre attraverso Twitter: per i curiosi e appassionati ecco l’hashtag #Etrarte. Ma non basta: tutte le opere di “Spazi aperti” sono marcate da un QR code che immediatamente fornisce le informazioni relative a artista/opera per una visita guidata in ogni momento!
A fare gli onori di casa Vicino Lontano è Franca Rigoni che ha ben accolto i giovani creativi promossi da ETRARTE: al mattino i fotografi Barbara Urbano e Claudio Cescutti e l’artista Elena Del Fabbro, dopo la pausa Rok Bogataj, Michela Gregoretti, Laura Pozzar, Massimo Premuda, Michele Tajariol, e Nicolas Vavassori.
Da segnalare che tutti hanno rispettato il dresscode della giornata ovvero “artecontemporanea” indossando – altra proposta originale di questa stagione ETRARTE – le T-shirt firmate da Elena Del Fabbro: quattro diversi soggetti sulle magliette regalate a tutti i presenti per promuovere una mostra diffusa per le strade di Udine e oltre. Primo ad indossare l’opera è stato proprio il Maestro Giorgio Celiberti, vivo sostenitore dei giovani artisti del territorio.

Per l’8^ edizione di Vicino/Lontano ETRARTE curerà anche le incursioni videoartistiche all’ex Chiesa di San Francesco: si chiama “Zapping Videoarte” e si alternerà agli interventi in programmazione.
Per seguire gli sviluppi e per avere tutti i dettagli degli eventi consultare il sito www.associazionetrarte.it

Prossimo appuntamento promosso dall’associazione nel calendario dell’imminente festival udinese è sabato 5 maggio alle ore 17.00: alla Casa della Confraternita incontro con l’antropologa Anna Tozzi Di Marco, un’ottima occasione per visitare la mostra “Dentro la Città dei Morti” e scoprire il progetto di ricerca sul campo fatto dalla ricercatrice. Anticipiamo che l’evento sarà accompagnato da una performance a sorpresa con il Coro Anni Dieci: di nuovo a Udine per l’occasione l’acclamato progetto originale di Davide Toffolo e Lorenzo Commisso.

Dentro la Città dei Morti | Progetto Micro-jardin
Esposizione fotografica e proiezione video
Casa Casa della Confraternita | Castello di Udine
a cura di Etrarte
in collaborazione con Vivai Flora
Orari di apertura:
da giovedì 3 a domenica 6 maggio dalle 10.30 alle 18.30;
tutti i weekend fino al 27 maggio: sabato e domenica 10.30 -13.00 > 15.00 -18.30

Spazi aperti
Collettiva di giovani artisti contemporanei
Installazioni
Corte e Giardino di Palazzo Morpurgo
a cura di Etrarte
Orari di apertura:
Visitabile tutti i giorni dal 3 al 27 maggio dalle ore 9.00 alle 20.00

528