Aperitivo a Grado

Tolmezzo: gli appuntamenti della memoria da gennaio ad aprile 2015

facebook

https://tolmezzo.wordpress.com

Tra gennaio e aprile 2015 si terranno quattro eventi celebrativi organizzati dal Comune di Tolmezzo in occasione della Giornata della Memoria, del Giorno del Ricordo, della Giornata della Memoria e dell’Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie e dell’anniversario della Liberazione.
La volontà dell’amministrazione comunale è quella di ricordare dei momenti importanti della Storia e non dimenticare alcuni avvenimenti significativi per l’Italia e non solo. È fondamentale imparare dalla memoria storica per poter guardare al futuro con una prospettiva critica che permetta di non commettere più i gravi errori che hanno portato a delle tragedie drammatiche. In quest’ottica vogliamo celebrare anche chi si è speso per i valori di libertà, democrazia, giustizia sociale ed uguaglianza.
Si inizierà, martedì 27 gennaio alle 20.45 al Cinema David, con la proiezione di Anita B. del regista Roberto Faenza con Moni Ovadia tra gli interpreti. Il film racconta la storia di un’adolescente di origini ungheresi sopravvissuta ad Aushwitz, catapultata in una realtà dove il ricordo del campo di concentramento è tabù, trovando davanti a se un muro di silenzi. La proiezione sarà preceduta da una lettura scenica a cura dell’Accademia Sperimentale di Spettacolo della Carnia, sull’occupazione austriaca nella Valle del But nel 1917-1918, interpretazione che vuole testimoniare come da una guerra fatta di dolori e sofferenze non si sia imparato sufficientemente, tanto da arrivare in pochi anni ad un’altra tragedia mondiale di dimensioni ancora maggiori come quella della seconda guerra mondiale.
Si proseguirà poi venerdì 13 febbraio alle ore 20.45 presso il Teatro L. Candoni con la messa in scena dello spettacolo teatrale “Il Cerchio – Nessuno è innocente” che tratterà la vicenda della Foibe, tramite un racconto dove interagiranno quattro personaggi, due italiani e due slavi: un partigiano, uno studente, un professore di letteratura e una giovane ragazza. Uno spettacolo che vuole ricordare e far discutere, alternando momenti recitati e momenti musicali.
Sempre al Teatro L. Candoni si terranno altri due importanti momenti: il 16 marzo lo spettacolo “U Parrinu”, dedicato a Don Puglisi, prete ucciso dalla mafia e, infine, il 23 aprile “Achtung Banditi”, concerto teatrale diretto da Massimo Somaglino, in occasione del 70esimo Anniversario della Liberazione.
Tutti gli appuntamenti saranno a ingresso libero. Per informazioni: Ufficio Cultura del Comune di Tolmezzo tel. 0433 487 961/987/988 e-mail: cultura@com-tolmezzo.regione.fvg.it .

470