Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 1.040 nuovi contagi (l’11,10 % dei 9.370 tamponi eseguiti). Sono inoltre stati registrati 26 decessi da Covid-19, ai quali si aggiungono ulteriori 10 decessi pregressi inseriti oggi a sistema afferenti al periodo 5-19 novembre.

Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.

Le persone risultate positive al virus in regione dall’inizio della pandemia ammontano in tutto a 34.010, di cui: 7.901 a Trieste, 14.812 a Udine, 6.652 a Pordenone e 4.230 a Gorizia, alle quali si aggiungono 415 persone da fuori regione.

I casi attuali di infezione risultano essere 15.606. Rimangono stabili a 59 i pazienti in cura in terapia intensiva e sono 632 i ricoverati in altri reparti. I decessi complessivamente ammontano a 977, con la seguente suddivisione territoriale: 332 a Trieste, 389 a Udine, 202 a Pordenone e 54 a Gorizia.

I totalmente guariti sono 17.427, i clinicamente guariti 433 e le persone in isolamento 14.482. 

Nel dettaglio dei dati odierni sul Covid-19 in Friuli Venezia Giulia nel settore delle residenze per anziani sono stati rilevati 23 casi di persone ospitate nelle strutture regionali, mentre gli operatori sanitari che sono risultati contagiati all’interno delle stesse strutture sono in totale 14.

Sul fronte del Sistema sanitario regionale (Ssr) da registrare nell’Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale le positività al Covid di un terapista, sedici infermieri, due medici, uno psicologo e cinque Oss; nell’Azienda sanitaria Friuli Occidentale di un infermiere e di un Oss; nell’Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina di quattro tecnici, tre infermieri e un medico. Da rilevare anche il caso di un amministrativo del Cro di Aviano.

Infine, da registrare le positività al virus di quattro persone di rientro dall’estero (Croazia, Marocco, Albania e Bielorussia). 

facebook
1.331