Udine

Amministrative 2012 – in Friuli si vota il 6/7 maggio

Elezioni-amministrative-2011Sono 26 i Comuni del Friuli Venezia Giulia nei quali si voterà il 6 maggio prossimo: 13 in provincia di Udine (Arta Terme, Bordano, Buja, Cervignano del Friuli, Lignano Sabbiadoro, Manzano, Montenars, Pocenia, Preone, Savogna, Sutrio, Tarvisio e Tricesimo); quattro in provincia di Gorizia (Cormons, Gorizia, Sagrado e San Canzian d’Isonzo); uno in provincia di Trieste (Duino Aurisina); otto in provincia di Pordenone (Aviano, Azzano Decimo, Casarsa della Delizia, Cimolais, Clauzetto, Maniago, Prata di Pordenone, Vito d’Asio).
Soltanto il Comune di Gorizia ha una popolazione superiore ai 15.000 abitanti e, di conseguenza, è l’unico nel quale è previsto l’eventuale turno di ballottaggio da effettuare il 20 maggio. Queste le scadenze previste per il procedimento elettorale: il 22 marzo sarà pubblicato il decreto di indizione dei comizi; la stessa data costituisce il termine ultimo per l’attività ordinaria dei consigli comunali e l’inizio del divieto di comunicazione istituzionale. La presentazione delle candidature è stabilita nei giorni 2 e 3 aprile. Il termine ultimo per i collegamenti in vista dell’eventuale ballottaggio (possibile solo a Gorizia) è fissato al 13 maggio.

Nel 2012 sono interessati al rinnovo dei propri organi il comune di Gorizia, con popolazione superiore a 15.000 abitanti, nonché 25 Comuni con popolazione inferiore a 15.000 abitanti.

Il rinnovo degli organi delle amministrazioni dei comuni con popolazione superiore a 15.000 abitanti prevede la possibilità di svolgimento del turno di ballottaggio nel caso in cui, al primo turno, nessuno dei candidati alla carica di Sindaco abbia raggiunto la maggioranza assoluta dei voti validi.

Dei 26 comuni interessati alla tornata elettorale, i comuni di Montenars, Savogna e Sutrio sono chiamati al voto per scioglimento anticipato del consiglio comunale.

Sulla base della data che sarà fissata dal Presidente della Regione, l’ Assessore regionale alla funzione pubblica, autonomie locali e coordinamento delle riforme provvederà alla convocazione dei comizi elettorali in una domenica compresa tra il 15 aprile e il 15 giugno.

Le operazioni di votazione si svolgono la domenica dalle 8.00 alle 22.00 e il lunedì dalle 7.00 alle 15.00.

Le elezioni si svolgeranno secondo la disciplina elettorale prevista dalle leggi regionali 9 marzo 1995, n. 14 e 15 marzo 2001, n. 9. Per quanto non disciplinato dalla normativa regionale trova applicazione la normativa statale.

I Consigli comunali da eleggere saranno composti da:
a) 12 consiglieri nei Comuni con popolazione fino a 3.000 abitanti;
b) 16 consiglieri nei Comuni con popolazione tra 3.001 e 10.000 abitanti;
c) 20 consiglieri nei Comuni con popolazione tra 10.001 e 15.000 abitanti;
d) 40 consiglieri nei Comuni Capoluoghi di Provincia.

facebook
592