Annozero: Santoro sospeso 10 giorni

annozero

13 ottobre 2010 – Michele Santoro è stato sospeso in seguito al plateale “vaff…” rivolto nell’apertura della prima puntata di Annozero al Direttore Generale della RAI Mauro Masi. Le polemiche fra Santoro e Masi scoppiarono in seguito al guinzaglio che Masi voleva mettere ad Annozero, nonostante questo fosse in profondo attivo economico.

Come riportato dai quotidiani nazionali Masi parla di “provvedimento disciplinare che non può essere in alcun modo considerato riconducibile ad iniziative editoriali tendenti a limitare la libertà di espressione o il diritto di critica”. “Santoro – prosegue il dg – si è reso responsabile di due violazioni disciplinari ben precise”. Le violazioni, puntualizza Mauro Masi, sono “l’uso del mezzo televisivo a fini personali e un attacco diretto e gratuitamente offensivo al Direttore Generale, per una circolare a garanzia dell’equilibrio all’interno dei programmi di approfondimento informativo, che è stata approvata dal Consiglio di Amministrazione”. “Nessuna censura, ribadisco, nessun attentato alla libertà d’informazione. Le responsabilità di Michele Santoro sono esclusivamente di ordine disciplinare”.

Per Santoro il provvedimento è di una “gravità inaudita” ed intende reagire con tutte le forze “in sede”. A pensarla come Santoro ovviamente anche il suo avvocato, che parla di “un uso abnorme del potere disciplinare con finalità repressive del diritto di informazione e di critica correttamente esercitato in Annozero”.

512