berlusconi
Silvio Berlusconi è giunto questo pomeriggio a Trieste, nella sede della Giunta regionale, accolto da circa un centinaio di persone, che l’hanno salutato con applausi e qualche fischio. Dopo l’incontro si è diretto in Piazza Unità

BERLUSCONI, CONDONO INTERNO A EQUITALIA TOMBALE SI IMPONE IN CASO RIFORMA GLOBALE
“Faremo un condono interno a Equitalia”. Lo afferma Silvio Berlusconi, precisando che per quanto riguarda il condono tombale questo “si impone in caso di una riforma fiscale globale passando da un sistema fiscale a un nuovo regime che introduca finalmente una tassazione dalle persone alle cose. E’ chiaro che occorre condono per un nuovo inizio”

BERLUSCONI, HO MANTENUTO TUTTE LE PROMESSE
“I posti di lavoro aumentarono a un milione e mezzo, le pensioni furono portate a mille euro, riuscimmo a pulire completamente Napoli e la Campania, poi non hanno fatto nulla, mandano i rifiuti all’estero”. Lo ha detto Berlusconi rispondendo a una domanda sulle promesse fatte nella precedente campagna elettorale. Anche per il terremoto dell’Aquila Berlusconi ha detto di aver mantenuto le promesse fatte.

BERLUSCONI, SE VINCIAMO RIFORMA COSTITUZIONE
“Grande riforma della Costituzione perché il presidente del Consiglio possa cambiare ministri e perché i membri della Corte costituzionale siano portati a nove e siano di nomina parlamentare”. E’ uno dei primi provvedimenti che Berlusconi prevede di adottare se vincerà le elezioni. Per il leader del centro destra occorre anche che la cittadinanza possa eleggere direttamente il Capo dello Stato.

PAREGGIO AL VOTO? NON CONSIDERO IPOTESI
“Non mi esercito su ipotesi che non considero realistiche”. E’ la risposta di Silvio Berlusconi a Trieste a chi gli chiede quale sarà l’atteggiamento del Pdl in una fase post elettorale da cui non risultasse un netto vincitore.

TONDO A BERLUSCONI, STRAVINCEREMO ELEZIONI
“Ci sono tutti i presupposti perché il Pdl vinca in Friuli Venezia Giulia sia alla Camera che al Senato. Stravinceremo anche la Regione, abbiamo governato bene, con onestà”. Lo ha detto il presidente della Regione, Renzo Tondo (Pdl), accogliendo Silvio Berlusconi in un incontro politico a Trieste.

SERRACCHIANI, STIA LONTANO DA COSA PUBBLICA
“Nell’interesse degli italiani è imperativo che Berlusconi stia per sempre lontano dalla gestione della cosa pubblica”. Lo afferma l’europarlamentare del Pd Debora Serracchiani, mentre è in corso la visita di Silvio Berlusconi a Trieste. “Dal punto di vista economico, sociale e culturale – prosegue Serracchiani – quest’uomo ha causato all’Italia danni enormi, e ci vorranno molto tempo e molta fatica per ricostruire. Noi ci assumiamo il compito di raccogliere questa eredità avvelenata e di rimettere in piedi il Paese, e chiediamo a tutti di aiutarci a farlo, anche a coloro che hanno un tempo creduto alle promesse di Berlusconi e ne sono rimasti delusi”. Secondo Serracchiani “Berlusconi sarebbe finito da un pezzo senza il sostegno di quanti, pur consapevoli delle sue incapacità, continuano a seguirlo, per interesse o per timore”.


BERLUSCONI, NON HO DORMITO PER DOPPIETTA BALOTELLI
MA CON ARBITRI ABBIAMO CREDITO

“Stanotte non mi hanno fatto dormire i due gol di Balotelli”. Lo ha detto Silvio Berlusconi questa sera in un comizio a Trieste. Il presidente del Pdl ha ammesso che il rigore fosse dubbio, aggiungendo però: “Con gli arbitri abbiamo un grandissimo credito”

FVG; CAV, LISTA CIVICA TONDO?OK SE C’E’ RISULTATO
TRIESTE

“Se con due liste si porta a casa un risultato maggiore, nessuna difficoltà a essere d’accordo”. Lo ha detto Silvio Berlusconi, rispondendo a una domanda sull’ipotesi che alle regionali in Friuli Venezia Giulia il presidente Renzo Tondo si presenti con il Pdl e con una lista civica. “Nessuna difficoltà ad essere d’accordo con Tondo, ma la sua scelta – ha concluso – deve basarsi su dati demoscopici”.

809